Zanzare: un repellente naturale per bambini e per le mamme!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

La scorsa settimana sono tornata a casa con un regalo da/di Firenze: un bubboncino sulla guancia.

Inizialmente ho pensato fosse un brufolo, dovuto ai bagordi del soggiorno toscano: alla fine mi tengo e digiuno quando sono a casa, poi arrivo a Firenze e ciao, butto tutto all’aria.

Quindi un brufolo sarebbe stato anche poco, rispetto a quando mangiato.

Se non fosse però che la posizione era strana, e che poi nei giorni a seguire non seguiva la normale evoluzione che ha solitamente un brufolo. Anzi si gonfiava. Tipo pomfo.

Zanzara, maledetta zanzara che ho anche intravisto uscendo martedì prima di prendere il treno. Maledetta.

Vi assicuro che una puntura di zanzara sulla guancia assume un aspetto davvero terribile. Al punto che Lavinia ha passato tre giorni a dirmi: mamma ma cos’hai sulla faccia?

E più io provavo a nasconderla, con fondotinta e correttori vari, più si irritava. E prudeva.

Quindi nell’incertezza dell’evoluzione e soprattutto nel fastidio del prurito, mi ha solo consolato una cosa: sapere che la maledetta aveva colpito me e non le bambine.

Cosa incredibile tra l’altro. Perché di solito funziona che più si è giovani più si è appetibili no? E da quando sono mamma e ci sono loro, io vengo scartata. Che fine triste eh? Anche le zanzare prediligono ragazze giovani a me…

Mi sono chiesta come mai e come fosse potuto succedere.

E mi è venuto in mente che qualche giorno fa, durante una sessione di shopping sfrenato, avevo dato retta alla commessa che mi aveva consigliato di acquistare Talco non Talco di Fiocchi di Riso, raccontandomi che, molte mamme avevano raccontato fosse fenomenale non solo “contro” il sudore, ma anche contro le zanzare.

talco fiocchi di riso

Io non sono una che di solito crede a questi passaparola, ma mi serviva comunque un talco rinfrescante per la pelle di Ludo che con questo caldo improvviso cominciava ad avere problemi di sudamina, così conoscendo già il Brand ho detto: perché no?

Ho scoperto così che Talco non Talco emulsione regola la sudorazione disorientando gli insetti, che non riescono più a localizzarci.

talco fiocchi di riso

Ho cercato sul sito qualche informazione in più e ve le riporto.

Con ingredienti di prima qualità e forte componente naturale. Contiene olio e amido di riso, calendula e olio di oliva, non è un repellente chimico, è – come per legge dermatologicamente testato – e non contiene componenti di origine animale.

Ideale dopo il bagnetto, è ottimo durante i mesi più caldi, sia contro le zanzare che contro il sudore, è raccomandato tutto l’anno,  ed è acquistabile nelle farmacie parafarmacie e nei babyshop.

talco fiocchi di risotalco fiocchi di riso

Usato per regolare la sudorazione basta una applicazione al giorno, mentre se si vuole tenere lontane le zanzare va applicato sui neonati 1 volta ogni 5 ore più 1 applicazione prima di dormire, sui bambini 1 applicazione ogni 4 ore più 1 applicazione prima di dormire e sugli adulti 1 applicazione ogni 3 ore più 1 applicazione prima di dormire.

talco fiocchi di riso

Il che significa che potendolo usare anche io, la prossima volta, la maledetta, salterà la cena!

Sere-Mammadalprimosguardo 

6 commenti su “Zanzare: un repellente naturale per bambini e per le mamme!

  1. Ho scoperto il talco non talco due anni fa quando è nato Pulcino e da allora… mai più senza!
    Per i becconi, l’olio essenziale di Tea tree è j ottimo sollievo! Lenisce il prurito e sgonfia il bubbone.

Che ne pensi?