Quando iniziano a dormire tutta la notte i bambini?

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Una delle domande che si fanno più spesso le mamme é: ma quando iniziano a dormire tutta la notte i bambini?

Me lo sono chiesta anche io. E mi viene da ridere.

Sapete che Lavinia non ha dormito 8 ore filate fino ai quattro anni se non in situazioni particolari. E sapete anche che Ludo, che mi aveva inizialmente illusa facendomi credere di essere finta, ha cominciato anche lei a svegliarsi durante la notte a spot.

Saranno i denti.

Sarà il ciuccio.

Sarà che crescono.

Sarà.

Sarà quel che sarà.

Quello che so è che dormire otto ore filate quando diventi mamma pare davvero un sogno.

Per alcune poi è realtà, chiamasi culo. (Salvo poi doversi ricredere, tipo me con Ludo, quando il peggio sembrava passato.)

quando dormono i bambini

Per esperienza posso dire che i bambini sono tutti diversi, io ne ho due, che se fisicamente si somigliano molto, caratterialmente e a livello di comportamento non potrebbero essere più lontane.

Ma ancora di più sono diverse le mamme.

Posto che un bambino appena nato abbia l’esigenza reale di stare con la sua mamma dopo essere stato cullato e dondolato nove mesi nel ventre materno e che sia assolutamente normale che fino a che la mamma lo tiene in braccio lui dorma e non appena venga messo giù si svegli, è anche vero che poi noi mamme non siamo tutte uguali.

Io per esempio sono una di quelle che: dormi ovunque, basta che dormi.

Ho amiche invece che “dormi nel tuo letto, in camera tua e possibilmente da solo”. E ci riescono anche.

Quale sia la verità, il segreto, la regola perfetta, secondo me resta un mistero.

I bambini hanno bisogno di calore coccole e routine. Quindi se una mamma riesce a far dormire il proprio bambino nel suo letto, senza troppi traumi e resistendo ai risvegli dei primi tempi, forse creerà la formula perfetta per l’equilibrio di quella famiglia.

Alla fine bambini che dormono tutta notte nel loro lettino esistono.

Ma sono sempre quelli delle altre.

Mi sono chiesta perché.

Quello che credo di aver capito in questi anni è che forse a fare la differenza più grande siamo noi mamme, non loro.

La risposta che mi sono data è che, fino a che io ero terrorizzata dal rischio sids e sapevo che le mie figlie dovevano dormire a pancia in sù, senza troppe coperte, nel loro letto, le mie figlie hanno dormito nel loro letto. Quando poi dopo l’anno il rischio sids a casa mia non ha più fatto così paura, loro sono arrivate nel lettone, a farmi compagnia e a tirarmi calci.

quando dormono i bambini

E io non mi sono imposta per cacciarle.

Poi quando è arrivata Ludo e non potevamo più starci, ho convinto Lavinia ad andare nel suo letto e salvo qualche rara incursione notturna, ha  imparato ad addormentarsi da sola e a restare nel suo letto tutta notte. Io forse sono stata più incisiva, lei, forse era pronta.

quando dormono i bambini

Questo secondo me fa la differenza.

Non sono stata abbastanza incisiva prima? Non le ho obbligate a dormire nel loro letto da subito? Non ho seguito regole prestabilite? Non le ho abituate a dormire sempre e solo nel loro lettino complici tutti i viaggi che abbiamo fatto dove dormivano non-importa-dove?

E’ vero, non l’ho fatto. Ma rifarei tutto.

quando dormono i bambini

Per questo quando sento mamme preoccupate per i figli che occupano abusivamente i loro letti o di mamme che parlano di vizi, io non sono d’accordo. Se mia figlia ha bisogno di me per dormire, non è un vizio, è una necessità. E io ho deciso di fregarmene di tutte le parole che sento in giro o le opinioni inutili. Tanto bambini che a 18 anni dormono ancora con mamma e papà non ne conosco.

E Lavinia è la dimostrazione che prima o poi vanno. E quando vanno, poi mancano.

quando dormono i bambini

Quindi chissenefrega dove dormono, l’importante è che dormano.

Sul quanto dormire, credo sia questione di culo. Perché Lavinia si svegliava anche nel lettone, quindi non era una paracula che si svegliava per poter venire da me. Si svegliava comunque. E pure Ludo che dormiva beata dall’età dei due mesi, ha iniziato per mille motivi a svegliarsi.

Le ho tolto il ciuccio, convinta he avrebbe dormito meglio, visto che con Lavinia le cose erano migliorate nel momento in cui glielo tolsi. Ed effettivamente dorme di più. Ma ci sono nottate (rare per fortuna nel caso di Ludo, molto più frequenti nel caso di Lavinia, che però andava al nido e quindi forse di notte somatizzava) in cui si sveglia frignando ogni ora.

Chi lo sa.

Non si sa.

Quello che so è che il mio pediatra ai tempi di Lavinia mi diceva: “Signora bambini di sei anni che non dormono non ne conosco. Dormirà.”

Aveva ragione. E il tempo è talmente volato, che quelle nottate che sembravano eterne, sono solo un lontano ricordo. Il ricordo di una bambina che era piccola e ora è cresciuta.

Per questo vi dico, ancora una volta, godetevi il momento, anche se comporta sonno, nervosismo e notti in bianco. Perché saranno piccoli una volta sola, poi cresceranno, voi dormirete, ma forse non sarà più lo stesso.

Sere-mammadalprimosguardo

4 commenti su “Quando iniziano a dormire tutta la notte i bambini?

  1. Sarà amica….io dopo più di un mese che gli ho spostati in camera loro, non vedo nessuna luce e mi spiace tanto dirlo ma non sai la voglia che avrei di dormire una notte intera nel mio letto e ti dirò che forse forse non mi mancherebbero nemmeno, anzi… la cosa che mi manca di più al momento sono 8 ore filate di sonno e non in un letto di una piazza con uno appiccicato tipo bostik e l’altro braccio appeso al letto del grande… quanti anni mi mancano quindi?? 5 giusto???! bene ma non benissimo!

    1. Puoi sempre decidere di andare a dormire una notte fuori senza di loro no? Io una volta l’ho fatto. E non ho dormito niente coraggio

  2. Non so che dire, non ho avuto problemi con nessuno dei due. C’è da dire che io avevo una paura folle di schiacciarli se avessero dormito nel lettone. Erano veramente bimbi piccoli, Francesco pesava 2.3 Kg alle dimissioni e Gabriele 2.5 Kg. Quando dormo dormo e pure il babbo…perciò li ho lasciati nella culla sempre, prima in camera con noi poi nella loro stanza. Anzi Gabriele non ha mai dormito in stanza con noi, stava oltre la porta. Franci mi ha fatto tribolare un pò i primi 15 gg perchè poppava come un lupo, credo ogni ora, ora e mezza perciò al bisogno mi alzavo dal letto prendevo la culla e andavamo in cucina sul divano (dalle 22 alla 4 mediamente) – le notti al lavoro sono una buona palestra!! – senza disturbare babbo e fratello grande; poi ha cominciato a svegliarsi una volta per notte. Da Natale (nato il 30 agosto) ha cominciato a dormire pressochè tutta la notte. Gabri fin da subito si svegliava una sola volta per notte per una decima di mesi poi stop. E con orrore ho guardato la pediatra quando mi disse di svegliarlo intorno a mezzanotte…
    In conclusione, ho avuto culo. Ma sono anche straconvinta che alla fine ci si diturbi un pò a vicenda a dormire tutti insieme, perciò come mi sveglio io si sveglia il pupo.
    Ma ero ben determinata a dormire…patisco talmente tanto il turno notturno o le poche ore di sonno che mentre era in pancia dissi a Francesco “Toglimi tutto ma non il sonno!!!”.

    1. Beh ma erano piccini alla nascita no? Io fino all’anno nel lettone non le ho messe per rischio sids. È dopo che hanno preso l’andazzo comunque io non ne patisco affatto, va detto. A men basta dormire

Che ne pensi?