PetitBo: collezione tutta frange & rock n’roll

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Se è vero che ho il blog da solo qualche anno, la mia passione per la moda mi accompagna da sempre.

Prima ovviamente con obiettivo unico la mia felicità e il mio personale appagamento, e poi da quando sono diventata mamma, con l’attenzione spostata verso le bambine.

Sono sempre alla ricerca di capi diversi e funzionali da far loro indossare.

Anche da prima di cominciare a scrivere.

Anzi, quando ancora il blog non c’era e dedicavo molto tempo alla navigazione su altri siti, scovavo brand, ai più sconosciuti, che però io trovavo bellissimi. E che in effetti poi, una volta provati, raccoglievano il consenso di tutte le mie amiche mamme.

Lavinia ha da sempre armadi stracolmi di vestiti: per millemila motivi.

In primis perché ai bambini sta generalmente bene tutto quindi è difficile dire “no questo non ti dona“. Fosse un problema di colore, cosa accaduta con Lavinia che è molto chiara di carnagione, bastava giusto cambiare tonalità.

Poi perché a me piace comprare, le bambine crescono a vista d’occhio e per loro oramai c’é davvero di tutto: le collezioni per i bambini dei giorni nostri, sono assolutamente favolose. Ci sono addirittura capi per bambine che noi donne ci sogniamo. Tanto che chi riesce cerca di entrare nella taglia più grande della linea child, pur di non doverci rinunciare.

Adesso poi che ho spesso la possibilità di collaborare con aziende che amo e che la (le) vestono, l’armadio è ancora più ricco.

Oggi vi vorrei quindi raccontare di un brand che è entrato in casa nostra prima che io cominciassi a scrivere, avendolo io conosciuto nella mia ricerca di qualche anno fa e dal quale avevo acquistato un paio di pezzi che Lavinia ha stra usato.

Un brand che io adoro. (Anche perché qualche abito c’è pure in versione mamma!!!)

Avete presente quell’abitino nero con le frange di cui mi avete spesso chiesto info?

abbigliamento per bambineabbigliamento per bambine

O quei pantaloncini rosa che avevamo in Puglia nella foto che a lungo è stata la mia immagine copertina?

 

abbigliamento per bambineabbigliamento per bambine

Ecco, tutti PetitBo.

PetitBo è un’azienda svedese famosa per queste frange che sono diventate il marchio di fabbrica e che mette su moltissimi (quasi tutti) capi e che la rendono riconoscibile a colpo d’occhio.

Io, per esempio, l’avevo acquistata proprio perché conquistata da quelle frangette che mi ero immaginata su Lavinia e che poi, una volta viste su mia figlia, avevano confermato il mio colpo di fulmine.

PetitBo nasce dall’idea della sua creatrice, Fia Reispass, che nel 2011 ha l’intuizione di creare qualcosa di un po’ diverso per tutti i bambini, spesso omologati, vestiti in serie dai grandi marchi.

Fia è svedese ma trascorre molto tempo a Bidart nel sud ovest della Francia, dove si lascia ispirare dalle onde e dal sole, che la Francia ha in più rispetto alla sua terra di origine.

Nasce così una linea che è non troppo infantile, ma comunque giocosa e comoda da indossare, vestiti che funzionano perfettamente per molte occasioni. Uno stile rock n’roll bohémien, ispirato alla musica, alle forti ragazze forti e all’oceano. 

La scorsa settimana abbiamo ricevuto alcuni capi della nuova collezione primavera estate e io non vedo l’ora di farveli vedere indossati dalle ragazze durante questa estate che sta per arrivare.

(Quindi continuate a seguirci sui social, ne vedremo delle belle. Una di 5 anni e mezzo e una di nemmeno due anni :-D)

abbigliamento per bambine

Qualcosa però già posso mostrarvelo, avendo indossato alcuni dei nuovi capi durante le vacanze pasquali.

E in entrambi i casi, frange a non finire.

Lavinia nella felpina vinaccia perfetta per questa stagione che non si decide a decollare, Ludo con una tee passe-partout che sono sicura stra-useremo. Anche perché l’ho abbinata ad un paio di short, che sono una chicca. Ma che ancora non vi svelo.

abbigliamento per bambineabbigliamento per bambineabbigliamento per bambine

Se volete dare un’occhiata al sito sappiate che in questo momento c’è uno sconto sull’intera collezione. Da pochi euro fino a più del 50 %.

Spedizioni dalla Svezia in tutta Europa (Italia compresa) con soli nove euro. Sopra la spesa di cento euro spese di spedizione gratuite.

Il mio consiglio: posso dirvi che per Ludovica che veste attualmente i due anni (è alta 86 cm) ho scelto la taglia 2, mentre per Lavinia, alta 118cm, la taglia 6. Ma a guardare bene Lavinia, che è da sempre molto magrolina, fino a qualche mese fa riusciva ancora a mettere l’abitino con le frange che era taglia 4 (e lei era più bassa). Dipende sempre se preferite che sia più o meno comodo.

Sul sito comunque nella descrizione trovate anche informazioni sulla vestibilità del capo scelto.

E allora, shopping?

Sere-Mammadalprimosguardo 

12 commenti su “PetitBo: collezione tutta frange & rock n’roll

  1. Con Ele ho sempre il problema della comodità, se il vestito non è comodo come dice lei nulla non c’è verso di farglielo mettere, ho visto che questa linea che non conoscevo ha tantissimi capi che farebbero proprio al caso nostro

    1. Io pure, se a Lavinia non piacciono, è impossibile comprarli, perché poi farebbe storie. Ma questa linea è comoda e alla moda e lei la adora!

  2. Abiti bellissimi! Non ti nego che sto aspettando che Margherita cresca un po’ per riempire anche i suoi di armadi! 🙂

  3. Adoro le vostre foto, perché siete sempre così fashion, ma anche spontanei!
    Magari avessi il tuo gusti nella scelta dei vestiti!

    1. Ma grazie Silvia. Questo è merito di mia mamma. E’ lei che mi ha “insegnato” a vestirmi da piccola e io spero di fare lo stesso con le bambine;-)

Che ne pensi?