Voglio le onde di Belen. O quelle di mia nonna.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Da sempre ho dei capelli che non sono né carne né pesce.

Nasco ricciolina, simil Ludo per intenderci, per poi attraversare una fase mossa, per tornare ad essere boccolosa sulle lunghezze, poi lisci corti, poi di nuovo mossi, ricci lunghi, tanto che per un certo periodo, in aeroporto dove lavoravo, mi chiamavano Shakira 🙂

Insomma, non ho mai ben saputo definire i miei capelli. L’unica certezza è che non sono mai stata liscia. Pur avendo una madre che da sempre è spaghettosa, che più spaghettosa non si può. 

Ma io no, ho i capelli di mia nonna, la Pia, che si vanta da sempre di avere onde incredibili.

Ovviamente, come accade spesso, io sognavo invece di essere liscia. E via di piastre e trattamenti vari, perché il liscio è più ordinato e più figo. Almeno era così negli anni novanta, quando io ero una ragazzina che cercava la sua dimensione.

Oggi i miei capelli hanno subìto le modifiche delle gravidanze, dei due allattamenti, dei vari trattamenti. Dato poi che sono diventata cheratina-addicted non ho più boccoli, se non alla radice quando il capello cresce tra un trattamento e l’altro (cosa che a sentire la mia parrucchiera è una figata perché mi dà volume, ma che invece io contrasto a colpi di piastra selvaggia).

Se però quando ero più giovane invidiavo il capello spaghettoso di mia madre, adesso invidio quello ondoso di Belen. O di mia nonna Pia, dovrei dire. Ma voi non capireste, quindi mi tocca nominare la Rodriguez.

Allora cosa faccio: lavo i capelli, li pettino, li asciugo con il phon senza spazzola, giusto per levare il bagnato e a non farmi fermare dalla cervicale, poi una volta asciutti e senza forma, li lego, faccio uno chignon basso e vado a letto.

Il giorno dopo ho delle onde che sono quelle del mare in burrasca, non certo quelle perfette di Point Break, ma sempre meglio che niente.

Così dicevo.

Poi navigando su internet ho scoperto Tyme Iron e la mia vita è cambiata.

tyme iron la piastra che fa le onde

Tyme Iron è un attrezzo geniale: permette di lisciare i capelli come le migliori piastre in circolazione, ma allo stesso tempo regala anche onde degne di nota. Basta solo saper scegliere il verso in cui usarlo.

Tutti i video che mi sono guardata mi hanno lasciata a bocca aperta. Mi sembrava davvero incredibile. E’ vero che con qualsiasi buona piastra si possono creare onde, anche la mia parrucchiera me le fa spesso, ma l’effetto che ne esce è sempre più “boccoloso”. Trucioloso. Invece io aspiro alle onde. Alle onde di Pia/Belen.

Mi sono quindi detta che sì, dovevo provare questo ferro per riuscire ad ottenere finalmente l’onda perfetta.

Al primo tentativo ho pensato di essere stanca e poco concentrata. Perché avevo visto parecchi tutorial e non mi sembrava così complicato. Invece non riuscivo ad impugnare esattamente l’attrezzo. Così ho preferito rimandare all’indomani, andando a guardare altro materiale.

Di nuovo niente. Un’onda mi è venuta e quella era meravigliosa. Ma i restanti tentativi sono miseramente falliti. Possibile? Una fregatura?

Poi un giorno, guardando una recensione veramente ironica di una ragazza inglese alle prese con il suo Iron ho capito dove sbagliavo. E ho svoltato.

 

tyme iron la piastra che fa le onde

Il giorno dopo mi sono quindi lavata e asciugata i capelli come sempre. Ma invece di fare lo chignon e andare a letto, ho preso il mio Tyme e ho provato. E ho vinto.

Sbagliavo il verso, d’altronde nei tutorial lo spiegano e lo ripetono. 

Ma oh, sono in inglese e nonostante io capisca abbastanza, non sono certo madrelingua. Poi ascolta il video, guarda il movimento, prendi il ferro, occhio a non bruciarti, prendi la ciocca, gira il polso, non tirare troppo, non essere troppo lenta. Insomma mi confondevo.

Invece una volta capito il meccanismo, è stato davvero semplice.

tyme iron la piastra che fa le onde

E quando capirò come si fanno i video su You Tube, magari ve lo dimostro.

Per il resto posso dirvi che questo prodotto potrebbe essere molto utile a chi come me, è spesso in viaggio, ma non ha la possibilità di portarsi dietro ogni volta la casa. Tyme Iron crea un bellissimo movimento ad onde (più o meno boccoloso a seconda di come si inclina il ferro mentre si lavora il capello), ma allo stesso tempo può essere usato come una comune piastra per lisciare i capelli.

Quindi potrebbe fare la differenza proprio per questo duplice utilizzo che se ne può fare.

Perché spesso la piastra che liscia perfettamente, non crea onde abbastanza resistenti, mentre il comune ferro arricciante, non liscia.

Tyme Iron invece fa entrambe le cose.

Le istruzioni in dotazione sono in inglese, così come i tutorial in rete (almeno finché non ci sarà il mio :-D), ma sono comunque talmente tanti, che è impossibile non capire come usarlo.

Sere-mammadalprimosguardo

12 commenti su “Voglio le onde di Belen. O quelle di mia nonna.

  1. Ma funziona anche per chi come me li ha dritti come spaghi e sogna le onde di nonna Pia?

  2. No tranquilla forse i miei capelli sono una causa persa… ma invece il trattamento alla cheratina? Non lo conosco, ignorante me :))))

  3. ma funziona anche se si piastrano i capelli mossi… o è necessario prima renderli lisci?? e sptt c’è un sito dove poter risparmiare qlcsa??

    1. Potresti provare ebay ma non so se la trovi. Io non piastro prima i capelli, li asciugo naturalmente con il phon (lì ho mossi) e poi passo il ferro…

Che ne pensi?