Operazione svezzamento.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Dopo sei mesi di tetta esclusiva, ho finalmente cominciato l’agognato svezzamento. Dico agognato ma potrei pentirmene. Spesso può capitare che, come ho raccontato qualche settimana fa non si vede l’ora di svezzare e poi quando si svezza si rimpiange la comodità della tetta. Di solito va così. Perché la tetta dove sei sei, mentre la pappa richiede organizzazione. Attenta e accurata. Non puoi cazzeggiare e ricordarti all’ultimo che è il momento della pappa. Eh no nella mia, hai levato la poppa? Hai voluto svezzarlo? E allora devi essere super organizzata. Ma se sarete in grado di munirvi di tutto l’occorrente necessario vedrete che non sarà così difficile.


Quando il pediatra ci parlerà del famoso brodo vegetale, o non farete una piega se siete abili cuoche o se siete come me strabuzzerete gli occhi. Ricordo la mia faccia di 4 anni fa quando dovevo iniziare a svezzare Lavinia. Brodo che? Per fortuna il pediatra mi ha aiutata, più che pediatra è stato chef, e poi mia mamma in cucina è imbattibile, per cui ce l’ho fatta pure io. Ad ogni modo una carota, una patata, una zucchina e acqua. Ecco il brodo. (No sale). Ma per non diventare schiave del pranzo e della preparazione io consiglio di fare un bel pentolone e poi di surgelare il tutto. Dove? In contenitori appositi. Io ho scelto questi della Avent.

Li avevo per Lavinia e li ho ricomprati per la Ludo. Comodissimi. Quando sarete libere dal vincolo pappe, li potrete usare per il sugo.
Poi vi serve un bicchiere/biberon per dare ai bambini un po’ d’acqua durante il pasto. Noi ne abbiamo diversi, tra cui un bicchiere dell’Ikea che richiama la suzione del bibe. Cucchiai e piatti a volontà. Li trovate ovunque in qualsiasi negozio di puericultura, al supermercato o su Amazon. questo un set comprendivo di cucchiaio, piatto e bavaglio raccogli pappa.

Per cominciare poi io ho comprato un bavaglino con maniche lunghe perché temevo che il bavagliolo non sarebbe stato sufficiente a evitare lavaggi quotidiani. Preso su Amazon a nemmeno 8 euro.


Infine la cosa fondamentale: il seggiolone. Per la Ludo abbiamo scelto un seggiolone di nuova generazione, lo Slex Evo di Brevi. Non il classico plasticone anni 80, ma un oggetto anche di design, che ora funge da seggiolone ma crescerà con la Ludo e un domani sarà una comoda sedia. Esattamente come fatto quattro anni fa con Lavinia. Ma ne riparleremo in un altro post.

Manca solo una cosa in questo elenco, preziosa e fondamentale: la pazienza. Ma purtroppo questa non la vendono. Dovrete trovarla dentro di voi.
In bocca al lupo!
Sere-Mammadalprimosguardo

5 commenti su “Operazione svezzamento.

  1. Ciao! Che bella questa bimba come cresce!! E’ vero che alla fine allattare era più semplice…coi pasti invece bisogna organizzarsi…col primo ero precisa, mi portavo dietro tutto. col secondo….se una domenica saremmo andati a mangiare fuori ordinavo polenta con un po’ di olio di oliva, o patata lessa schiacciata o una zucchina lessa….cose così. Alla fine gli bastava.
    Col terzo probabilmente passerei direttamente al pollo arrosto 😀 No dai…..
    A casa anche io facevo accuratamente questi passati o brodi e li congelavo 😉
    E il bavaglino con le maniche lunghe… veramente utile!!!!

    1. Spero di essere come te, vorrà dire che mi sarò “svegliata” bacioni

      1. Anche io con Ascky ero ligia al dovere,facevo congelavo e tiravo fuori all’occorrenza,Lorenzo invece essendo secondo ha cominciato a sperimentare presto un po’ tutto tranne quello che era vietato tipo salmone fragole ecc ecc ed essendo di “bocca buona”ha finito presto lo svezzamento ed è passato alla pappa ovviamente condita limitatamente ma è stato senz’altro più facile,credo però che sia una caratteristica maschile perché ad oggi mangiamo tutto senza fare problemi,quando andiamo fuori a cena i titolari molto spesso ci dicono tornate presto perché i miei figli hanno spazzolato tutto!
        Un bacio bella donna e un bacio anche alle ragazze!!!❤️

  2. Io non sarei mai riuscita a fare svezzamento medicalizzato, ho scoperto autosvezzamento e mi ci sono trovata benissimo eliminando tutto lo stress da pappe, quantità, modalità di somministrazione.

Che ne pensi?