Nuovo giro nuova corsa…Abano Terme!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Nonostante io e Giacomo stiamo insieme da soli quasi cinque anni, ho estrema difficoltà a fargli dei regali originali. Alla fine non ci manca niente. E poi lui è di gusti particolari, quindi sono sempre a rischio errore.

Quest’anno per Natale ero davvero a corto di idee, tanto più che il signorino compie gli anni a febbraio quindi sarei stata poi punto e a capo tra un mesetto. Così ho pensato che una vacanzina da qualche parte, ci avrebbe fatto bene e ne sarebbe stato contento. Andiamo così poco in giro…:-D

IMG_3072

Ho optato quindi per tre giorni in Veneto (oltre all’ennesimo paio di scarpe per il pacchetto da scartare sotto l’albero…), perché regione che non incrociamo mai nei nostri spostamenti e perché termale… L’idea era quella di prenotare un hotel con spa per poterci rilassare e nel contempo visitare qualche città. Inizialmente mi ero orientata su Padova, poi però navigando ho trovato l’hotel che faceva per me. Un piccolo albergo, Igea Suisse, tre stelle, con però la piscina aperta fino alle 23. Con prezzi onesti, trattandosi del periodo più caro dell’anno. Perfetto per noi. Potevamo quindi muoverci di giorno e la sera rilassarci in piscina. Piscina che tra le altre era accessibile ai bambini (cosa assai rara dato che le spa di solito vengono considerate off limits per i nani…).

Quindi mi sono fatta fare un rapido preventivo e ho prenotato. Quando il giorno di Natale Giacomo ha ricevuto il suo regalo ( e pare esserne stato felice) abbiamo ricevuto anche il regalo della suocera, che capitava a fagiolo, avendoci regalato due notti a Verona. In un lampo l’idea: perché non unire i 3 giorni di Abano ai 2 di Verona?

Ed ecco organizzata una vacanzina con i fiocchi. Che come per Parigi, vi racconterò a tappe, a distanza di due settimane. Fate quindi uno sforzo e tornate indietro nel tempo…

Oggi è martedì 30 Dicembre 2014.

Siamo partiti per Abano in mattinata, prima di mezzogiorno eravamo in Hotel. Subito un massaggio a testa, per entrare nello spirito giusto, un pranzo veloce e via di corsa in piscina perché Lavinia non vedeva l’ora di buttarsi in acqua. Acqua termale caldissima. Con la piscina che continuava all’esterno della struttura. Da favola. Giornata quindi dedicata al relax.

IMG_3508IMG_3486

Per cercare un posto dove andare a cenare siamo usciti e abbiamo fatto una passeggiata per Abano.

Abano, nonostante sia un posto frequentato per lo più da persone di una certa età, per via delle cure termali, è una cittadina molto carina. Piccola. Con pochi ristoranti centrali, perché immagino che i nonni preferiscano la pensione completa al più moderno B&B. Ma nel periodo natalizio è incantevole.

IMG_3595IMG_3596

Luci in ogni dove. Luminarie davvero suggestive illuminano le vie del centro. E tutti gli hotel illuminati per l’occasione.Bellissimo

IMG_4969IMG_4966IMG_3575

Dopo cena un po’ di tv e poi tutti a nanna, perché domani….è l’ultimo giorno dell’anno!

IMG_3607

Sere-mamma-dal-primo-sguardo, illuminata.

Che ne pensi?