Mio marito voleva un maschio

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Ebbene sì anche Giacomo rientra in pieno nella categoria di uomini che voleva un maschio.

Credo che come tanti altri si vedeva già, la domenica, al campetto a spronare il suo campione e a litigare con altri papà sul fuorigioco e il rigore non valido.

E sicuramente mai avrebbe voluto trovarsi nella condizione di avere una femmina e di doverla proteggere da tutti i malintenzionati che ci sono in giro. 

E per malintenzionati intendo amici e fidanzati che prima o poi entreranno a casa nostra.

(Secondo Giacomo più poi che prima. E poveretto, lasciamoglielo credere..)

Quando aspettavamo Lavinia il mio sesto senso di mamma mi aveva detto che sarebbe stata femmina.

Giacomo mi prendeva in giro, dicendo che non ero certo una maga e che comunque avevo il 50% delle possibilità di indovinare.

E di sbagliare nel suo caso.

Perché quando nell’aprile del 2012 abbiamo fatto la premorfologica, io ero di 17 settimane e scoprimmo che dentro di me c’era una Barbie: così me l’aveva descritta il ginecologo. 

Una bella bambina di 20 cm, dalle misure di una bambola.

Giacomo incredulo aveva chiesto al dottore, che di cognome faceva Passera e che aveva quattro figli maschi (poi diventati cinque) se fosse sicuro di quanto andava affermando.

Il ginecologo, ridendo, gli aveva risposto che, se quello fosse stato un pene, invece che un clitoride,  sarebbe stato messo alquanto male.

Sul subito Giacomo ci è rimasto male. Glielo si leggeva in faccia. Ma credo ci abbia impiegato al massimo mezz’ora per mandare giù il boccone.

Un’ora dopo ci aveva già fatto la bocca, e anzi era contento.

Una contentezza che in poco tempo si è trasformata in un amore unico: quello che lega un papà e la sua bambina.

festa del papà

Io sono certa che se Giacomo potesse tornare indietro e scegliere il sesso del suo primo figlio, oggi direbbe femmina. E anche della seconda.

Anche con Ludovica ha tentato di desiderare per un attimo il maschio, giusto il tempo (un mese!) di scoprire che pure in questo caso gli era andata male, ma alla fine so per certo che è contento di avere avuto due bambine.

Perché il rapporto che è andato crescendo con Lavinia (e che inizia ad avere anche con Ludovica) è un rapporto davvero speciale, fatto di tenerezza e di amore. Tanto amore.

Se i primi anni sbuffava quando Lavinia cercava solo la mamma, e forse ne era anche geloso, adesso non solo lei lo cerca in continuazione, perché papà gioca e lei lo sa, ma anche Ludovica, nonostante sia piccola lo cerca sempre, e quando lo vede si illumina. Cosa che Lavinia alla sua età non faceva. 

festa del papà

Forse perché anche Giacomo è più rilassato, più consapevole, più pronto. Ma sono anche certa sia merito di Lavinia. 

Perché Ludovica vede e percepisce l’amore che lega suo padre e sua sorella. E si fida di quello che vede. E condivide.

Segno che qualcosa di speciale davvero c’è.

Segno che il nostro papà è davvero speciale.

Buona festa del papà, babbo Giacomo.

festa del papà

Sere-mammadalprimosguardo

4 commenti su “Mio marito voleva un maschio

  1. Hihihi…quanto mi rivedo in questo post Sere!! Noi siamo sempre stati certo che avremmo avuto due maschi…in fatti…Letizia e Ludovica …lui ci ha messo più di mezz’ora x mandare giù il boccone…ma io sono certa che tutto l’amore che due femmine dimostrano non l’avrebbe invece ricevuto da due maschietti…in ogni caso w la famiglia!!! Buona festa del papà!!

Che ne pensi?