Il primo Natale da zia

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Quest’anno è stato un Natale speciale.

Sicuramente per le mie bambine, per la Ludo che comincia a interagire e per Lavinia che avvicinandosi sempre di più alla scuola rischia di veder cadere presto il mito di Babbo Natale. Quindi ci siamo goduti il momento.

Ma è stato un Natale ancora più ricco perché il mio primo Natale da zia.

Sapete che ho una sorella più giovane, Giulia, che non è ancora diventata mamma. E manco ci pensa. Nemmeno l’altra Giulia, l’altra sorella, quella di Giacomo, è mamma. E allora come faccio ad essere zia?

Sono zia di un bambino speciale, il piccolo Samu, figlio di una delle mie sorelle di cuore e non di sangue, la Pamy.

Samuele è stato talmente tanto atteso che quando li vedo insieme ancora non mi pare vero. Anche perché la sua mamma è passata da essere “la mia amica Pamy” a “la mia amica Pamy mamma di Samu” senza cambiare di una virgola.

È diventata mamma e sembra esserlo stata sempre. Perfettamente a suo agio nel ruolo.

Quindi a volte davvero faccio fatica a realizzare.

Però ovviamente quando si è trattato di scegliere i regali di Natale, non mi sono dimenticata di lui. Anzi, Samu è stato uno dei primi a cui ho pensato.

Il problema di fare un regalo ad un bambino così piccolo e così “appena nato da poco” è che se da una parte non ha ancora gusto personale per poterlo accontentare, dall’altra è anche vero che ha praticamente tutto. Soprattutto quando aveva una lista nascita a sua disposizione solamente sei mesi fa.

Allora ho deciso per quest’anno di fare uno di quei regali “studiati”, quei regali seriosi, poco divertenti, ma molto utili, quei regali che qualcuno deve pur fare. E chi se non una zia.

E ho pensato di fare un regalo a Samu che possa però essere un regalo anche per la Pamy. (Così, intelligentemente, becco due piccioni con un regalo :-D)

Ecco quindi che sono arrivata alla linea di prodotti Mama Natura, un brand che punta a essere vicino alle mamme e ai loro bambini nei primi mesi di vita con prodotti naturali, efficaci e sicuri. Come ho fatto? Semplicemente per esperienza.

La prima volta che sono entrata in contatto con questi prodotti Lavinia aveva pochi mesi e soffriva di coliche. Parlando con le mie amiche settembrine era uscito un nome, Colikind, un prodotto naturale e delicato utile per favorire l’equilibrio della flora intestinale che sembrava aiutare i bambini a espellere l’aria. Alcune mie amiche lo usavano e così avevo voluto provarle.


Ma era con la crema Dermakind, ideale per lenire e riparare con ingredienti naturali l’epidermide arrossata dei bambini, che era scoppiato l’amore. Sì perché a Lavinia capitava di soffrire di irritazioni da pannolino, soprattutto in concomitanza con lo spuntare dei dentini e questo prodotto mi era stato davvero utile. Ottima profumazione, delicata sulla pelle e risultati efficaci. Da consigliare alle mie amiche. 


Volendo quindi fare un regalo utile ho pensato che questi due prodotti potessero fare al caso di Samu, che avendo solo cinque mesi, è nel pieno di quei fastidi che spesso non hanno nemmeno una diagnosi certa.


Per ampliare il cofanetto regalo ho comprato anche gli altri due prodotti che compongono la linea Mama Natura: il Sebokind, ideale per la rimozione della crosta lattea e il Chamodent, un rimedio per proteggere la gengiva gonfia e irritata dalla nascita dei primi dentini.


Certa che Samu potrà solo che trarne beneficio.

E anche la mia amica Pamy!

Sere-mammadalprimosguardo

#mammacheconsiglio

11 commenti su “Il primo Natale da zia

  1. Ecco! E meno male! Io che ho il figlio grande ormai, queste “novità” me le perdo sempre… e invece adesso so cosa comprare e consigliare alle mie due amiche “panzute” (ancora per poco) quando nasceranno i loro panzarottini (anzi una panzarottina e un panzarottino 😛 ).
    Grazie, farò la figura di quella sempre aggiornata! 😀

    1. Che nostalgia…già. Nonostante mia figlia abbia solo 16 mesi. Speriamo che le mie amiche si degnino…:-D bacio

  2. Devo fare anche io un regalo ad un bimbo piccolissimo. .. grazie della dritta!

  3. A conoscerla prima, soprattutto con il secondo ne avrei avuto un sacco bisogno, e niente, sarà per il prossimo…regalo regalo regalo, Monica solo regalo mi raccomando!!! ;-P

Che ne pensi?