La menzogna dell’ora legale

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Ieri circolava questa notizia: stanotte si dorme un’ora in più. Ma esattamente quel “si” sta per? No, perché non credo di conoscere molta gente che stanotte abbia dormito un’ora in più. La menzogna dell’ora legale…

I bambini se ne fregano del cambio dell’ora. Loro dormono per quanto hanno sonno. Quindi che siano le sei, le sette, le otto non fa differenza. Quando si svegliano tutti in piedi. Non c’è orologio che tenga. È la panza che chiama. La poppata per i più piccoli, la “colachione nel caso di Lavinia.

Non è che stamattina Lavinia mi abbia guardata e mi abbia detto:

sai mamma, ho sentito in tv, ho letto su fb, che stanotte cambiava l’ora, quindi anche se non ho più sonno, perché le mie ore di recupero le ho fatte, mi giro dall’altra parte e dormiamo tutti un’ora di più, ok?

#credici

IMG_2897

Il cambio dell’ora per i bambini non esiste. Di conseguenza tutti quelli che sono genitori di nani sotto al metro e cinquanta non dormiranno un’ora in più. #sapevatelo

Ma c’è di più.

Quando ero giovane, single e facevo la bella vita, magari andavo anche a dormire più tardi la sera del cambio dell’ora. Ma il giorno dopo mi svegliavo comunque quando non avevo più sonno. Non un’ora dopo. Le ore erano quelle. Vado a dormire alle due, a mezzogiorno mi sveglio. Ho dormito 10 ore. Le stesse ore che avrei dormito il week end prima. Se le ore che mi servono per recuperare sono 10, il cambio dell’ora mi fa un baffo. Anzi mi fa solo incazzare perché stasera è buio prima.

E così a mia madre e a tutte le persone senza vincoli che conosco.

Uno dorme in base al sonno, non in base all’orologio.

Caso a parte sono le persone che puntano una sveglia, l’indomani del cambio dell’ora. Loro sì che forse possono dormire un’ora in più. Ma non la maggioranza degli italiani. Non la maggioranza di gente che conosco io. Ma poi, chi punta la sveglia la domenica? Chi va a correre alle sei del mattino? Pazzi. Chi va in bicicletta? Idem. Chi va a lavorare? Porelli.

In ogni caso non è il mio.

Quindi per favore smettetela di far circolare notizie infondate. Perché siete veramente fastidiosi. E una mamma che ha sonno può essere molto ma molto pericolosa. Non è vero che con il cambio dell’ora si dorme di più. A meno che tu non abbia 17 anni, sia andata a ballare la sera prima e tu viva a casa con tua madre che a mezzogiorno, che ieri invece sarebbero state le 13, ti butterà giù dal letto dicendo che il pranzo è pronto.

Tutta un’altra storia, una vita fa.

Ma io non ho più 17 anni. E aspetto con ansia i 17 di Lavinia per tirarla giù dal letto e vendicarmi. Perché io non aspetterò le 12 (ex 13). Eh no cara. Mi hai fatto perdere ore di ore legali e non? Preparati al peggio. 🙂

IMG_2961

Ricordate quindi che a Marzo, con il cambio da solare a legale dormirete sicuramente un’ora in meno, questo è certo.

Ma che con la fine dell’ora legale si dorma un’ora in più è solo una terribile illusoria menzogna.

Sere-mamma-dal-primo-sguardo

 

6 commenti su “La menzogna dell’ora legale

  1. Pienamente d’accordo sere!!!!
    I nani stamani alle 07.30(quelle che prima erano le 08.30 ma solo perché oeri avevamo gente a cena per cui sono andati a letto più tardi)si sono svegliati e hanno preteso la colazione!!!!!
    #sonnotremendo#!!!!!
    Bacio grande!!!!!

  2. Ma poi perchè durante la settimana impieghi dieci minuti per farle svegliare mentre la domenica alle 7.30 sono super attive?!?!

    1. Ma brava Imma ci pensavo giusto ieri: mamma io non voglio più dormire. E tu che muori di sonno. Lunedì: mamma voglio dormire e tu devi andare a lavorare. #lofannoapposta

  3. Io sono fortunata, mio figlio è “tarato” sulle 7 del mattino che sia lunedìmartedìsabatodomenica, ma quanto sono fortunata?!?

Che ne pensi?