Di proposte romantiche

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

È di qualche giorno fa la notizia che Fedez, il famoso rapper milanese fidanzato con la madre di tutte le fashion blogger, Chiara Ferragni, si è inginocchiato davanti alla sua bella durante il concerto all’arena di Verona, chiedendole di sposarlo.

Ovviamente essendo loro così social, e avendo scelto un modo così plateale di informare tutto il loro circondario, hanno spaccato in due il pubblico: chi li ha accusati di essere geni del marketing, chi li ha difesi davanti a tutto. Anche davanti al calzino improponibile di lui.

Fiumi di parole. Fiumi di parole su di loro.

Il mio pensiero è stato subito uno: idea poco originale. Non me ne vogliano le groppi dei Ferragniz, non sono acida né gelosa. Non mi sono nemmeno antipatici, non sono tra i loro detrattori. Lei mi piace pure, lui meno, ma non mi dispiace. Semplicemente per una semplice considerazione: sei mesi fa avevo visto la stessa scena organizzata da Pintus, il celebre comico di Colorado, il quale durante il suo show, ovviamente all’Arena, aveva chiesto alla sua Giulia di sposarlo.

E io avevo pianto come una bambina.

Ho trovato quel momento, quella scelta, quella dichiarazione veramente molto romantica. Proprio perché diversa. Inaspettata. Nuova.

E la copia di Fedez, per una romantica come me, ne toglieva, a mio avviso, un po’ di romanticismo. Era come se avesse rubato un po’ di quella magia.

In questi giorni tra i tanti commenti ho letto che in realtà, Pintus, plagiato da Fedez, avrebbe a sua volta rubato l’idea ad uno spagnolo per nulla famoso, che durante l’Aida a Verona, ad agosto avrebbe fatto la stessa cosa.

Un signor nessuno dall’idea molto originale.

E allora mi è venuto in mente che qualche anno fa, avevo visto online un video di una proposta molto romantica, organizzata da un ragazzo che si era vestito da principe azzurro, e , su un cavallo bianco, aveva richiamato tutti i parenti e gli amici per chiedere a sorpresa alla fidanzata, di sposarlo. Anche in quel caso era Verona. E indovinate? Ho pianto anche in quell’occasione.

O di quella volta a Parigi quando, mentre ci scattavamo foto sotto la Tour Eiffel, accanto a noi una coppia si fidanzava. Lui serioso, lei in lacrime. Io in quell’occasione, fotografavo, quindi non ho pianto. Incredibile 🙂

Ma se faccio una ricerca su YouTube delle proposte di matrimonio più emozionanti (fatela!!!) sono sicura che piangerò sempre e a ripetizione. Anche adesso che vi sto postando i miei preferiti.

Perché io adoro questo tipo di dichiarazione. Sono megalomane, probabilmente, ma avrei pagato per avere una proposta così.

Che siano flash bob, o proposte studiate a lungo. Poco importa. Io adoro questo tipo di sorprese che tolgono il fiato.

E Giacomo lo sapeva. Ma avrebbe pagato per non farmela, riservato com’è. 

E allora ha trovato un modo altrettanto romantico per stupirmi ed accontentarmi.

Mi ha chiesto di sposarlo 15 minuti dopo aver visto nascere Ludovica, ancora in sala parto, tirando fuori dalla tasca quell’anello che era stato con noi tutto quel tempo, durante il travaglio di quella notte.

Si è inginocchiato e tra una lacrima e l’altra me l’ha chiesto.

Aveva anche preparato la musica, dice, ma dall’emozione, si è dimenticato.

E io, a quel punto, non ho proprio potuto dire di no. Ah, ero in lacrime anche io!

E voi? Avete ricevuto proposte romantiche?

Sere-mammadalprimosguardo

4 commenti su “Di proposte romantiche

  1. Oddioooo ke meravigliaaaa. …una proposta così cm la tua nn l’avevo mai vista…. immagino qnte emozioni tra la nascita della tua bimba e la proposta…ke belloo….la voglio ank’io così. ….ora faccio leggere il tuo post a mio marito (siamo sposati solo in comune)…così kissa se col prox figlio magari me la fa anke lui… un bacione grande

Che ne pensi?