Better than sex, dicevano

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Ho da sempre un grande, grandissimo problema: niente a che vedere con il sex del titolo, ma con le mie ciglia che sono inesistenti.

Pur avendo generato due portatrici sane di occhi da cerbiatta, non posso prendermene il merito.

Perché se è vero che sono poco pelosa è questo è un gran culo, devo accontentarmi pure di tre peli in croce sugli occhi.

Da tutta una vita cerco il mascara perfetto. Un prodotto che, non solo mi allunghi, incurvi e infoltisca le ciglia. Niente di meno. Ma che sia anche facile metterlo dato che, esattamente come ai fornelli, sono una mezza sega nel trucco.

{Meno male che alcuni mi dicono che so. scrivere bene. Altrimenti sarei davvero un’inutile donna senza capacità.}

Ma torniamo al mascara.

Ne ho provati un po’ di tutti i tipi, confrontandomi con mia mamma che ha il mio stesso problema. Tale madre…

Un giorno ero proprio a casa sua quando vedo un nuovo prodotto da provare: Hypnôse Drama di Lancôme.

Lo provo, un po’ scettica.
Ne ho provati di ogni…

E invece dopo anni di Kiko, che mi pareva avesse un prodotto che facesse al caso mio, mi sono follemente innamorata.

Aveva finalmente tutte le qualità di cui sopra.

Posto una foto su Instagram e inaspettatamente in molte mi dicono aver fatto la mia stessa scelta.

Wow allora c’ho preso.

Tutte concordi, ottimo prodotto. Favoloso. Però tante altre mi consigliano anche delle ottime alternative.

Così decido di ascoltarle e di provarne uno su tutti che risulta essere il più nominato: Better than Sex, in vendita da Sephora.

Lo compro e lo provo. E vi svelo perché il Better than Sex, nomen omen, non batte, per me, l’Hypnôse Drama.

Esteticamente è molto carino, rosa, sfizioso, più particolare del classico elefante nero del secondo. Se può essere motivo di scelta.

Costa poi solo 21 euro rispetto ai 5/10 in più (a seconda delle offerte) a cui si trova il Lancôme.

(Se penso che il mio Kiko ne costava 3.90…)

Trovo però il pettinino del Better poco mobile, più rigido del Lancôme. Pur essendo cicciottoso come l’altro, è poco flessibile, quindi per le incapaci come me, non è così semplice stenderlo. Perché immancabilmente mi sporco durante la stesura. E non riesco nemmeno ad arrivare in tutti i punti. Non al primo colpo, almeno.


Quando lo metto, poi, fa i grumi, cosa che il Lancôme non mi fa, perché l’Hypnôse va a distribuirsi uniformemente al primo colpo su tutte le ciglia. Tanto che a me, nonostante l’inesistenza delle mie ciglia, basta una passata, mentre con il Better invece devo fare più passate e il risultato è che si appiccicano le ciglia e poi non riesco più a separarle.

Ribadisco: io sono impedita. E ho zero ciglia, zero tempo e zero pazienza. Non mi voglio certo rivolgere alle esperte di beauty o alle più brave di voi.


Ma se siete messe male come me e se siete alla ricerca di un mascara facile e portentoso, è l’Hypnôse Drama il prodotto che fa per voi.

Perché a casa mia resta ancora in cima alla classifica. Anche se l’altro era, Better than Sex.

Sere-mammadalprimosguardo

Che ne pensi?