La poppa è comoda per noi…troppo comodina..

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

(Remake della più famosa “la notte è piccola per noi, troppo piccolina”…)

Qualche settimana fa ho annunciato al mondo intero che avrei intrapreso l’ardua e perigliosa sfida di far piacere alla Ludo il bibe in vista dello svezzamento. In molte mi chiedono spesso come stia andando e allora ecco la risposta: non ho nemmeno ancora iniziato.

Sono pessima? La verità è che la poppa è così comoda… E che avendo deciso di aspettare i sei mesi (facciamo 5 e mezzo dai) per la prova cucchiaino, ho anche deciso di stressarmi una volta unica. Già che mi esaurirò in un senso, lo farò anche nell’altro. No? Intanto mi godo la pace e la tranquillità della poppa.

Perché se siete lì che bramate dalla voglia di svezzare i bambini sappiate che sì, è vero, dopo tornerete ad indossare reggiseni in puro pizzo e super push up e a sentirvi finalmente donne in ordine senza quei brutti antiestetici, poco reggi ma molto seni, capi da allattamento, ma non sarete più libere. Anzi. Entrerete nel vortice delle pappe, dell’essere a casa in tempo per la pappa, degli interminabili aeroplanini con vola vola vola guarda l’aereo che arriva e atterra e gnam, delle pernacchie con verdure sputate ovunque in casa annesse, del “cazzo mi sono dimenticata di scongelare il passato”, del termos sempre da lavare quando serve, delle bocche serrate e della pazienza se già mai pervenuta in questo caso estinta.

Sì sono positiva lo so. Ma parto con le mani avanti perché so che può succedere. E perché se anche Lavinia a quattro mesi e mezzo con la frutta e a 5 poi sbafava pappette a tutto spiano, io ricordo perfettamente il mio pensiero fisso: ma come era comoda la poppa?

image

Detto ciò pur non avendo iniziato a usare il bibe in maniera fissa, glielo propongo ogni tanto quando siamo da qualche parte e non deve mangiare, per intrattenersi. Vedi al ristorante se io sto cercando di consumare un pasto, sul treno mentre andiamo da papà, a casa mentre guardo Uomini e Donne… Questi momenti qui.

E devo dire che l’acqua non la schifa. Inoltre ho anche fortissimamente voluto un nuovo biberon di nazionalità svedese colorato e divertente, perché confido nel fatto che la Ludo, in quanto femmina, abbia già come la sorella una spiccata dose di gusto estetico. E a questo bibe non potrà dire di no. No?

Il Twistshake non è ancora venduto in Italia ma lo potete trovare online oppure potete provare a passare domani sul mio account Instagram….shhhhh è una sorpresa!

Sere-Mammadalprimosguardo

11 commenti su “La poppa è comoda per noi…troppo comodina..

  1. Ciao Serena! Visto che pure tu trovi che i reggiseni da allattamento siano mortificanti, ti segnalo quelli di Amoralia (www.amoralia.com): io li adoro, anche se tra un po’ dovrò accendere un mutuo per fare altro shopping!

    1. Grazie andrò a sbirciare…anche se ormai io sto per tornare ai miei vecchi push up!

  2. Mitica! Mi entri nel trip dei biberon Esteri? Noi solo roba tedesca… Mica x fare i fighi ma perché i nani han scelto così! Io non so cosa costino i tuoi ma posso dire che quelli che usa Cloe costano niente… Mia cognata me ne ha portati tre più credo 4 o sei tettarelle, non ricordo, per un totale di 9,99 euro…. Ma io dico… Possibile che in Italia per comprare biberon e ciucci si debba accendere un mutuo???? Idem per i ciucci… Qui i ciucci che usa Cloe in negozio costano 12 euro, io li prendo su amazon che vengono mooolto meno, ma lei per la sua bimba credo che spenda dai due a tre eu a coppia di ciucci e son di marca mica porcheria qualunque…
    Poi uno si domanda perché in Italia non si fan figli…
    Assurdo!!!
    Stessa cosa l’ho notata in Francia e Austria: costa molto meno che da noi. Infatti a giugno in Carinzia faremo incetta!!!

    1. Basta vedere il giro che c’è qui sul latte in polvere. io abito vicino alla Svizzera e conosco persone che andavano lì a comprarlo….

      1. Ti dico solo che per Edo mi avevano dato un latte che costava quasi 18 eu a barattolo (400 gr o giù di lì, non ricordo di preciso) e son andata avanti per un anno…. Per carità, io posso permettermelo ma chi non può che fa? Lui aveva molto reflusso e, invece di uno sciroppo che in un mese l’avrebbe sistemato, son andata avanti un anno… Fate voi i conti!! Ci credo che la gente va in Svizzera a prendere le cose!!!
        Per la tetta: se sei comoda così vai avanti che tanto un mese in più o un mese in meno per svezzarli non cambia nulla e quando la Ludo sarà pronta per cotechino e lenticchie te lo farà capire!!! 😉

        1. In effetti è sempre lo stesso discorso….se uno può va beh ma girano lo stesso le balle! Comunque secondo me la LUDO è pronta altro che. È il ped che fa aspettare

          1. Samu non ne voleva sapere di pappe e compagnia bella: primo pasto a quasi otto mesi con pasta al pesto… La Cloe a quattro mesi guardava i fratelli con l’occhio della fame e così ho iniziato con la frutta e dopo poco con le pappe.
            Ma io dico… Una mamma che ha già un figlio saprà regolarsi meglio di qualche stupida tabella o no? Tu fai come ti senti e vedrai che avrai fatto bene!

          2. Anche secondo me. Ma poi sentì 4 anni fa ok allo svezzamento a 4 E mezzo. Oggi non prima dei 6. Boh

Che ne pensi?