SOS: uova di Pasqua

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Il bello di avere una bambina di tre anni è che sai che finalmente la tua casa sarà di nuovo piena di Uova di Pasqua come quando eri piccola.

Il brutto di avere una bambina di tre anni è che sai che la tua casa sarà di nuovo piena di Uova di Pasqua come quando eri piccola.

Già perché ad un certo punto, verso i 12 anni, i tuoi cari smettono di regalarti l’uovo accampando le scuse peggiori:

-credevo fossi a dieta;

-dai che il cioccolato fa ingrassare;

-non ti voglio mica tutta ciccia e brufoli;

-ti viene l’acetone;

-non sei un po’ grande per l’uovo?

IMG_7214

Scuse, banali tra l’altro, che quando però diventi mamma, i tuoi cari, misteriosamente dimenticano. O ignorano, che è peggio.

E tu magari provi loro a spiegare che non vuoi ritrovarti con la casa piena di cioccolato perché:

-sei a dieta;

-il cioccolato fa ingrassare;

-ti vengono i brufoli;

-tua figlia ha solo 3 anni non può divorare uova come se non ci fosse un domani;

-tua figlia ha solo 3 anni le verrà l’acetone…

Chissenefrega. Tutte le uova del mondo arriveranno a casa tua.

IMG_7215

Passata poi l’euforia (di tua figlia) e il senso di smarrimento (tuo) e passata la Pasqua, dopo aver trascorso 24 ore a mangiare cioccolato per colazione, pranzo, merenda e cena,  (e nei casi peggiori anche durante gli spuntini notturni), ti rendi conto che loro, le uova,  sono ancora lì, che ti guardano. E tu realizzi che se non fai subito qualcosa, tua figlia sarà la prima treenne brufolosa al mondo e tu in spiaggia quest’anno andrai con lo scafandro.

IMG_7216

Cosa fare quindi, soprattutto se in cucina sei negata?

Prendi il cioccolato, lo porti alla nonna e le commissioni una torta.

La domanda di oggi quindi è: quale torta? Perché è ovvio che la torta con cui ti libererai di tutto quel ben di Dio, deve assolutamente essere buonissima.

Ai tempi dell’università la mia coinquilina Fede mi aveva insegnato a fare una torta spaziale, al cui interno veniva inserita una crema di mascarpone e Nutella. Ovviamente l’ho persa e mi sono dimenticata il procedimento.

Quindi a voi la parola mie care lettrici, sfornatemi ricette a profusione, di qualunque tipo, che tanto il cioccolato a casa mia non manca e sta aspettando la morte sua.

Sere-mamma-dal-primo-sguardo, quasi diabetica.

19 commenti su “SOS: uova di Pasqua

  1. Abbiamo lo stesso problema mi sa!!!;-)
    tra l’altro mio figlio,che ha solo 14 mesi,è anche allergico al cioccolato,quindi chissà chi le mangerà le uova..
    Io ti consiglio due ottime ricette super collaudate che non ti deluderanno:la torta tenerina,tipica della città di ferrara e il fondant di cioccolato!dopo vari esperimenti posso consigliarti di seguire la ricetta di giallo zafferano per entrambi, due dolci semplicemente divini!!!

    1. eh Alessandra penserai mica di cavartela così…le ricette non me le passi???? 😀 cmq povera te con tutto quel cioccolato! 😀 grazie!

  2. uguale a casa nostra…. 8 uova (4 a testa) e in più 2 piccoline… tutte finissimo cioccolato al latte… almeno quello… mi sa che dovrò farci qualcosa anch’io… magari i cup cake..facilissimi e veloci 😉

  3. Oddio ma ero io ad avere la ricetta di una torta del genere?!?!…Non la ricordo piu’…..Com’e’ possibile!!!

    1. Proprio TU!!!!! Ce l’aveva passata tua mamma!!!!Come puoi non ricordarti???? Chiedi l’aiuto da casa! 😀

Che ne pensi?