Siamo tutte badmoms

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Premessa: non esco mai.

Premessa della premessa: prima uscivo il giusto, il fine settimana con le amiche. Ma non sono mai stata una di quelle donne che ha necessità di uscire sempre perché a casa si annoia. Io a casa mia sono sempre stata bene.

Adesso poi che ho le bambine le occasioni sono davvero poche. Non che mi dispiaccia eh, io attendo con ansia le 2030 per metterle a letto e poi mi godo la mia super serata da single quando papà è a Firenze. Divano e copertina. Anzi direttamente tv dal lettone e smartphone o pc.

Seratona.

Ma a me piace. Mi piace il silenzio di casa mia e mi piace il mio letto. Moltissimo.

Ci sono però delle volte in cui non permetto alla pigrizia di avere il sopravvivendo ed esco. Fosse anche solo per vedere le mie amiche senza bambine attorno o per bere una birra. O per andare a vedere un film al cinema.

Anzi l’anteprima di un film.

La scorsa settimana sono stata invitata a vedere l’anteprima nazionale di “Bad moms – mamme molto cattive”, diretto da Jon Lucas e Scott Moore, creatori di Una notte da leoni.

Bad moms - mamme molto cattive

Conoscendo la versione maschile sopra citata, ero scettica un po’ lo devo ammettere, perché i film che promettono grandi risate a suon di parolacce e battute a sfondo sessuali, mi fanno ridere il giusto. A volte nemmeno quello. Trovo che siano film perfetti per i maschietti che si divertono con poco, ma poco piacciono a me più romantica e sentimentale.

E invece mi sono dovuta ricredere.

Bad moms - mamme molto cattive
ph. fattore mamma


Il film è spassoso. Parla di mamme, mamme che non riescono ad essere perfette e lo ammettono candidamente. Non vi racconterò la trama né il finale, non voglio rovinare l’effetto sorpresa, ma vi invito ad andare a vederlo. Anche voi mamme un po’ rigide come me. Perché c’è spazio per la risata, la battuta stupida e la scena anche un po’ troppo fuori dalle righe, ma c’è anche altro. E forse potrebbe scapparvi la lacrimuccia così come è successo a me.

La mia serata in stile #BadMoms è stata super, prima un aperitivo a buffet mentre esperti truccatori Lancome si prendevano cura di noi, poi qualche foto/selfie di rito, qualche chiacchiera e pettegolezzo tra amiche, un’occasione per incontrare e/o scoprire altre blogger presenti alla serata e infine tutte comodamente accomodate in una sala del Cinema Odeon di Milano. E che sala: la Suite. Divanetti in pelle reclinabili che più comodi non si può. Da non volersene andare mai.

Bad moms - mamme molto cattive
ph. fattore mamma


Invece ad un certo punto il film é finito e abbiamo nostro malgrado abbandonare il cinema. Alcune di noi, hanno preferito rientrare a casa. Altre hanno proseguito la serata in giro per Milano su un cattivissimo hammer limo e poi in un noto locale milanese.

Bad moms - mamme molto cattive
ph. fattore mamma

Da vere badmoms.

Dal 13 ottobre nei migliori cinema d’Italia.

Bad moms - mamme molto cattive
ph. fattore mamma


Siamo tutte mamme cattive perché al giorno d’oggi essere brave mamme NON È PIÙ POSSIBILE.
(CIT. #badmoms da ripeterselo come un mantra)

Sere-mammadalprimosguardo

Ps: se uscite in stile badmoms ricordatevi di usare l’hashtag #badmoms così che anche io, chiusa in casa per via della varicella di mia figlia, possa sognare, tramite le vostre foto, di essere in vita!;-)


2 commenti su “Siamo tutte badmoms

  1. Io sono come te. Ora.
    Prima di Sissi e nella mia vita spagnola e inglese uscivo tantissimo e mi divertivo, anche facendo le 5.
    Ma non mi manca. Sono felice davvero, felice di essere una mamma normale (nè buona nè cattiva) e di aver maturato la mia “mammitudine”.
    Semplicemente ora mi diverto con altro, nei momenti in famiglia, con la mia bimba. E il bicchiere di vino lo beviamo quando magari sta dormendo.
    Io penso che bisogna saper crescere e saper accettare il proprio ruolo. Sissi è piccola ORA. È ora che ha bisogno di me e questo tempo passa inesorabile e veloce… tra non poco sarà lei quella che uscirà la sera.
    Un abbraccio GRANDE (da una mamma rigida come te!)
    Paola
    http://www.sissiworld.net

    1. Concordo. Loro hanno bisogno di noi ora. Ma poi comunque siamo anche noi che abbiamo bisogno di loro. Bacio

Che ne pensi?