Scene da un matrimonio

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Matrimonio sì, matrimonio no?

Oggi voglio partire da questa domanda…che non riguarda certo il mio di matrimonio, non vi sto chiedendo un consiglio sul fare il grande passo o meno…piuttosto vi voglio chiedere : i bambini li portate con voi ai matrimoni? o li lasciate a casa con i nonni?

Come sapete Lavinia ha 22 mesi. E con quello di ieri ha già partecipato a 4 matrimoni…

nel 2011 era così…poco impegnativa, come non averla, non fosse stato per miei i piedi gonfi…

20130708-211333

Nel 2012 nello stesso giorno in cui festeggiava i suoi primi 8 mesi ha fatto il suo debutto…”matrimoniale”. É stata bravissima considerando che il matrimonio é iniziato alle 1030 (e ovviamente noi eravamo sveglie da moooolto prima) ed é finito verso mezzanotte….si é adeguata ai ritmi degli sposi, ha dormito un pochino al mattino e nel pomeriggio, per poi resistere fino a guardare i fuochi d’artificio finali…senza fare storie.
Per l’abbigliamento avevamo preso un semplice abitino blu di cotone. Brums.

20130708-211440

Quest’anno invece i matrimoni sono stati due, due come i TERRIBLE TWOS…se siete mamme che hanno già passato questo delicato periodo saprete che può essere un inferno. E la vacanza di Formentera ne é stata prova. Ecco perché abbiamo per un attimo titubato sulla possibilità di portare o meno Lavinia ad entrambe le feste. (Se invece non sapete di cosa sto parlando, fareste meglio a leggere qui…e a prepararvi psicologicamente….

Contrariamente alle nostre paure la scorsa settimana al matrimonio dei nostri amici fiorentini é andato tutto bene. Lavinia si é addormentata nel tragitto da casa alla chiesa, dormendo così durante la cerimonia. Dopo di che (ed erano le 1630) é cominciata la sua festa terminata anche in questo caso a mezzanotte.
Sicuramente il fatto che ci fossero molti bambini ha giocato a nostro favore….in primis perché siamo riusciti a fare l’aperitivo tra adulti lasciando che i bambini giocassero e disegnassero con due animatrici chiamate appositamente per intrattenerli. (Ottima idea!) E poi perché nel momento dei balli, Lavinia si é tenuta impegnata invadendo la pista. Ovviamente Zoe era con lei.

Come abbigliamento abbiamo scelto un abitino Iana Baby preso alla Coin di Firenze. Sandali Zara. Aspetto da bambolina per un diavoletto mancato….

20130708-212057

Ieri invece abbiamo festeggiato il matrimonio della mia amica Ely. Lavinia ha dormito a casa dalle 13 alle 16 per cui logicamente al momento della cerimonia era un grillo. E in chiesa si sa i grilli non sono ammessi…eccezion fatta per lei che lo é pure di cognome e che alla fine é stata educata…é rimasta in silenzio a guardare il prete “studiandolo” con aria curiosa e ci ha permesso di vedere almeno lo scambio degli anelli. Poi ovviamente siamo usciti per non rischiare di disturbare…

20130708-212250

Purtroppo nel tragitto dalla chiesa al ristorante é stata male. All’inizio abbiamo pensato al gelato mangiato nell’attesa che finisse la cerimonia, ma considerando che ora é qui che dorme accanto a me con 39 di febbre direi che il gelato non aveva colpe…però, nonostante l’inconveniente, e nonostante in questa occasione i bambini scarseggiassero, lei si é poi divertita. Ha mangiato, riso e ovviamente ballato. Diciamo che ancora una volta nel suo piccolo ha catalizzato l’attenzione (ovviamente senza togliere nulla ai due meravigliosi sposi!)
Per questa giornata outfit Zara. Durante la cerimonia indossava un semplice abitino beige in pizzo, che avrebbe dovuto tenere tutto il giorno, ma, dopo l'”incidente” abbiamo dovuto ripiegare sul cambio che per fortuna avevamo previsto temendo le critiche previsioni meteorologiche…(poi smentite!) pantalone crema con cavallo basso e canotta bianca.

20130708-232738

Per tutte le cerimonie con cifre low cost abbiamo portato a casa un bellissimo risultato non trovate?

Per finire. Ho iniziato il post chiedendovi cosa ne pensate della partecipazione dei bambini ai matrimoni. Vi dico la mia: nonostante il piccolo problema di ieri e le “madonne” volate quando invece di farmi l’aperitivo tranquilla ero in bagno a fare il bucato…sono assolutamente felice di averla portata. Perché, oltre che pensare che i figli si fanno per goderseli, nel bene e nel male, sono anche convinta che il giorno in cui si celebra il matrimonio tra due persone (soprattutto se a sposarsi sono due cuori speciali come la mia amica Ely e suo marito Elia) sia un giorno di amore vero, incondizionato e puro. E senza la mia bambina non sarebbe stato lo stesso.

Sere-mamma-dal-primo-sguardo

 

Che ne pensi?