Un nuovo Moodd: Quinny.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Tempo fa vi ho raccontato del nostro nuovo passeggino Quinny Moodd. All’epoca la Ludo era piccolina e per le passeggiate usavamo l’ovetto Maxi Cosi Pebble della Bébé Confort perfettamente adattabile al telaio del Quinny. Adesso invece la Ludo è cresciuta (ahimé) ed è pronta per stare seduta sul passeggino. Me ne sono accorta perché cominciava a cercare di tirarsi su dall’ovetto, come a voler fare un esercizio di Jillian Micheals (se non la conoscete non conoscete i suoi allucinanti workout, il che significa o che siete in perfetta forma o che ve ne fregate altamente…:-D).

Ho aspettato un po’ a spostarla nel passeggino perché secondo me è importante che stiano seduti autonomamente prima di farlo; trovo poco furbo legarli come salamini ad una seduta grande se poi ancora i muscoli della schiena non sono abbastanza forti. Verso i sei mesi quindi si può pensare di spostarli sempre però tenendo conto del proprio bambino. Perché non tutti i bambini sono uguali. La Ludo per esempio è bella massiccia, mangia molto ed è grande per la sua età, per questo l’ho spostata sul passeggino. Diversamente Lavinia era più minuta e ho aspettato qualche tempo in più, quattro anni fa.
Il nostro nuovo passeggino è davvero super: offre un perfetto mix di stile e funzionalità, per genitori, come me, attenti all’innovazione e al design. Si apre e si chiude con un semplice gesto in un secondo, anche con una sola mano libera, grazie all’esclusiva molla a gas. Ciò che più amo di lui è che nonostante sia massiccio come struttura non è pesante. Inoltre le tre ruote lo rendono davvero pratico su qualsiasi terreno. Salgo e scendo dai marciapiedi della città senza alcuna difficoltà. Quinny Moodd è stabilissimo. Due ruote grandi dietro (con tanto di camera d’aria e relativa pompa per gonfiaggio nascosta sotto il passeggino nella cesta, in caso di necessità) e una ruota davanti, garantiscono la stabilità necessaria per le passeggiate con la Ludo. Le buche dell’asfalto non sono più un problema. Nemmeno gli scalini dei negozi del centro.

quinny mammadalprimosguardo mooddIn questo momento la tengo rivolta verso di me per praticità. Ma la seduta può essere sistemata sia fronte mamma comoda da distendere in caso di nanna, sia fronte strada quando i bambini cominciano ad essere attratti dal resto e non necessitano più un costante contatto visivo con la mamma. Seduta, tra l’altro, che può essere intercambiata anche con la Ludo a bordo.
Il maniglione unico poi, regolabile in altezza,  lo trovo molto più pratico dei classici due manici che io odio, perché permette di condurre il passeggino con una sola mano, soprattutto quando l’altra è necessario tenerla libera per una sorella maggiore.

quinny moood lavinia mammadalprimosguardo ludovica
Mi direte, sì ma i sacchetti e la borsa e le buste dello shopping? Tranquille ragazze, se non vi basta il cestello del passeggino (già in dotazione e che supporta fino a 5 kg di peso), potete comprare come ho fatto io dei ganci universali da attaccare al maniglione.
Come detto è un passeggino grande, rispetto agli ultraleggeri, però sta tranquillamente in macchina, anche nei bagagliai più piccoli grazie alle ruote amovibili. Io lo stra consiglio.

Sere-Mammadalprimosguardo

Che ne pensi?