Le tabelle della gravidanza…

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Quaranta sono le settimane previste per la gravidanza di una donna. Con un gioco di più o meno due settimane perché non tutte siamo precise “in quei giorni” e non si sa quindi esattamente né quando il bambino sia stato concepito (tranne che in casi particolari), né si può prevedere esattamente quando deciderà di nascere. Diciamo quindi che le settimane fisiologiche di una gravidanza vanno dalle 38 alle 42.

Normalmente poi si scopre di essere incinta con il ritardo del ciclo allo scadere delle prime quattro settimane. Quindi tolto il primo mese, sono 9 i mesi in cui una donna aspetta e conta i giorni.

Nel vero senso della parola.

Perché spesso i mesi sono infiniti.

Io per esempio ho fatto il test per Lavinia che ero già di sei settimane e in un attimo sono arrivate le otto e la prima visita. Questa volta con N.2, l’abbiamo fatto alla 4 settimana, quindi l’attesa è stata molto più lunga, per arrivare alla conferma con la visita ginecologica.

Una delle cose che le mamme imparano subito però è che il conteggio dei mesi non va di mese in mese come un mese solare, in questo caso la gravidanza sarebbe di 10 mesi dall’ultimo ciclo, ma i mesi vengono contati a seconda delle settimane.

Se le persone comuni sono solite chiedere: a che mese sei?

Tra mamme ci si chiede: a che settimana sei? 8+2, 16+4, 32+3.

Non diamo i numeri, semplicemente con questi conti si può stabilire quando si passa da un mese all’altro, da un trimestre all’altro. E badate bene, sembreranno stupidate, ma se per nove mesi aspetti che arrivi quel giorno, sperando prima di passare indenne il primo faticoso trimestre e non vedendo l’ora poi di arrivare nel terzo perché significa che quasi ci sei, non lo sono affatto.

Esistono tabelle particolari atte a ricordare il passaggio tra i vari mesi che si possono recuperare in internet o nell’era degli smartphone applicazioni apposite. La mia preferita, perché completa delle informazioni che servono a me è IMamma, un’app pensata per tutte le mamme in dolce attesa che mostra tra le altre cose informazioni dettagliate per ogni settimana di gravidanza, illustrazioni fetali dei 9 mesi di gravidanza, calcolo data presunta del parto…

imamma

ihone

Siccome mi capitava spesso anche nella mia vecchia gravidanza di andare poi a cercare siti che mi dicessero a che mese fossi, ecco qui la tabellina con il conteggio corretto in modo che possa essere utile a tutte:

1 mese (0+0 – 4+3 settimane)
2 mese (4+4 – 8+5 settimane)
3 mese (8+6 – 13+1 settimane)
4 mese (13+2 – 17+4 settimane)
5 mese (17+5 – 21+6 settimane)
6 mese (22+0 – 26+2 settimane)
7 mese (26+3 – 30+4 settimane)
8 mese (30+5 – 35+0 settimane)
9 mese (35+1 – 40 settimane)

Esistono poi in rete altre tabelle come quelle del peso del bambino, dei percentili, del peso consigliato delle mamme, ecc ecc. Ma io non le ho mai guardate perché credo che creino solo panico tra le gestanti già stressate dagli ormoni. Tanto abbiamo il ginecologo pronto a cazziarci o meno, non è il caso di assillarci anche con le tabelle della rete. No? In ogni caso volendo le recuperate facilmente cercando con un qualsiasi motore di ricerca.

Una tabella divertente se volete però, da prendere con le pinze,  è quella del calendario cinese. Questa tabella non ha alcun valore scientifico ma si dice che abbia una precisione del 90% (ch eper me si abbassa al 50%). È una tabella scoperta in una tomba nei pressi di Beijin in Cina da alcuni scienziati locali circa 770 anni fa. Il metodo consiste nell’incrociare l’età della madre con il mese del concepimento per ottenere la “previsione” del sesso del nascituro. Ovviamente nelle mie due gravidanza ci ha preso una volta su due, ma che ci volete fare, per il calcolo delle probabilità, o è maschio o è femmina, quindi 50 e 50, no? 😀

calendario-cinese

Voi l’avevate consultata? E aveva indovinato?

Sere-mamma-dal-primo-sguardo, 31+3

 

3 commenti su “Le tabelle della gravidanza…

  1. Si si.. Consultata..e anche con me ci ha preso 1 volta su 2…!!! Debora32+6

Che ne pensi?