La premorfologica

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Nel protocollo della gravidanza viene consigliata un’ecografia a cavallo tra le 19 e le 21 settimane (per alcuni il lasso è 20-23)  per valutare la crescita e la salute del bambino: l’ecografia morfologica.

Si tratta di un esame molto importante, è la prima ecografia in cui si possono vedere eventuali anomalie o problemi del bambino.

Insieme al’ecografia del primo trimestre (fatta generalmente non prima delle 8 settimane) è il controllo più importante e complesso di tutta la gravidanza. Viene chiamata morfologica perché destinata a studiare la morfologia del feto e serve ad escludere, o accertare, la presenza di malformazioni.

Da qualche anno è possibile effettuare una morfologica precoce in modo da poter vedere prima eventuali malformazioni: questa ecografia viene chiamata premorfologica e si effettua normalmente tra la settimana 15 e la settimana 16.

La premorfologica quindi altro non è che un’indagine ecografica eseguita precocemente con apparecchiature ecografiche di alta qualità, allo scopo di effettuare un primo studio completo della morfologia fetale. In condizioni ottimali tale indagine può consentire il rilievo di molte anomalie strutturali che si siano già sviluppate in tale epoca.

Quando aspettavamo Lavinia, dopo aver effettuato il bi test (un test di screening che viene consigliato alle donne in attesa attorno alle 12 settimane che scelgono di non fare l’amniocentesi), volevamo maggiori sicurezze perché trattandosi appunto di un test di screening (e non di una disagnosi prenatale come l’amnio e la villo), volevamo stare tranquilli che tutto procedesse nel migliore dei modi senza dover aspettare i tempi della morfologica. Per questo motivo avevamo optato per una premorfologica. La stessa cosa abbiamo fatto con Number2.

Per chi si fa seguire dai consultori, scegliere di fare una premorfologica, è sicuramente una spesa extra, ma per chi come me ha un ginecologo privato, questa è una semplicementeecografia di controllo, solo molto più accurata.

Il costo è di circa di 150 euro, poco più di un’ecografia di routine dal proprio ginecologo.

16+3

Durante questo esame, durato un’ora, abbiamo misurato tutto ciò che era misurabile di Number 2.

Grazie alla premorfologica è possibile inoltre scoprire il sesso del bambino in anticipo rispetto alla morfologica, perché in quest’epoca i genitali sono già perfettamente riconoscibili (da un occhio esperto ovviamente non da noi genitori che potremmo tranquillamente confondere un clitoride con un pene!).

Noi che Number2 fosse femmina lo sapevamo già grazie al Prenatal Safe, effettuato alla settimana ma quando fu il turno di Lavinia lo scoprimmo proprio alla settimana 16. Io convinta di aspettare un femmina, ebbi la conferma. Giacomo invece, non volendo arrendersi alla realtà, ebbe un interessante scambio di battute con il ginecologo, arrivando a chiedergli se fosse certo.

16+3b

Voi l’avete fatta?

Sere-mamma-dal-primo-sguardo

3 commenti su “La premorfologica

  1. Mitica! L’ho fatta anche io perché il mio compagno è assolutamente contrario alle analisi invasive in gravidanza!!! Mi ha tranquillizzato molto e poi l’ho trovata veramente emozionante!!! Io la consiglierei a chiunque, per la serenità di tutti e poi per viversi la gioia di vedere già il proprio bambino “quasi” del tutto formato! <3 <3 <3

Che ne pensi?