Le chiamano coliche…arriva Mr B.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Chi ha avuto per casa un neonato sa che ad un certo punto, il piccolo gnomo paffuto, tanto dolce e tanto coccolone, si trasforma in un mostro urlante che non ha il tasto di spegnimento. Pianti e urla e senso di impotenza da parte dei genitori. Aiuto, sono arrivate le colichine.

Alt.

Va premesso che se un neonato piange, piange per diversi motivi: fame, pannolino sporco, stanchezza…e alle volte per mal di pancia. Alle volte però, non sempre. Ultimamente c’è questa moda di dare tutte le colpe dei lamenti al neonato alle coliche, ma non sempre esse c’entrano.

Gli stessi pediatri non hanno tutti la stessa opinione. Per alcuni per esempio occorre aver superato il mese di vita e il pianto del neonato deve essere ininterrotto e durare un paio d’ore. Per altri anche a 15 gio di vita consentono di soffrire di coliche e qualsiasi pianto anche non duraturo dipende da esse.

Bah. Si mettessero d’accordo.

Ad ogni modo le coliche, dato che sono provocate da un’immaturità dell’apparato digerente del neonato, passano generalmente da sole entro il terzo mese. Esistono in commercio cure più o meno efficaci, ma sempre ad opinione del pediatra.

Personalmente credo che Lavinia ne abbia sofferto attorno al secondo mese di vita perché ricordo che io e Giacomo abbiamo passato le nostre prime serate insieme a Firenze passeggiando e ballando per casa con un fagottino disperata tra le braccia. Tutte le sere dalle 21 alle 22.

Poi un giorno, di colpo, passate.

Per ora invece con Ludovica siamo “salvi”, ma non lo dico per non gufarmela. Ludovica a volte piange, è nervosa, tira le gambe. Ma non credo siano coliche. Piuttosto aria, mal di pancia. Ma non vere coliche. Per evitare che arrivino mi sto facendo litri e litri di tisana al finocchio (che dicono faccia bene ed eviti l’aria nel pancino), facciamo spesso massaggi al pancino e ginnastica con le gambine e tengo sempre sul comodino un regalo che ho apprezzato tantissimo: MR B.

Avete presente la classica boule dell’acqua calda? Quando ero piccola io ne avevo una in gomma a forma di Dumbo. Ora i tempi sono cambiati ed arriva il super giocattolo Mr B. Si tratta di un pupazzo stra sicuro al cui interno viene messo uno speciale cuscinetto di acido cloridrico che produce calore e che appoggiato sul pancino dei bambini sembra essere anche un ottimo rimedio anti coliche. Ma può essere utilizzato anche in montagna per scaldarsi, in caso di raffreddore, influenza, bronchite, di mal di pancia dei più grandicelli…insomma in qualsiasi circostanza in cui serva calore!

Lo scaldino può essere utilizzato fin dalla caduta del moncone ombelicale ed è interamente realizzato in UE – dai materiali alle etichette fino allo scaldino interno, ed è sicuro e conforme ai requisiti delle direttive UE.

Una volta attivato lo speciale cuscinetto rimane caldo un’oretta dopo di che può essere riposto o lasciato ai bambini per giocarci (togliendo il cuscinetto).

 
Io posso dirvi che Ludovica lo tiene volentieri accanto a sé e sembra le piaccia molto. Se arriveranno le coliche vi dirò se è anche un ottimo rimedio. Quando non ce l’ha lei poi è nelle mani della sorella che, parole sue, si scalda un po’ il pancino. 😉

Lo potete trovare da Lullalove.it ad un prezzo davvero conveniente: 23 euro. Ed è sicuramente un ottimo regalo per la nascita, perché una boule dell’acqua calda non può mancare in una casa con i bambini. Con il vantaggio di non dover usare acqua calda che potrebbe bruciare in caso di fuoriuscita né il microonde come nel caso dei famosi sacchetti con i noccioli. Se poi ha anche la forma di un simpatico pupazzetto e può alleviare il fastidio delle coliche, tanto meglio!



Sere-mamma-dal-primo-sguardo, riscaldata. Perché no? Posso rubarlo alle bambine quando finalmente dormono!;-)

8 commenti su “Le chiamano coliche…arriva Mr B.

  1. Mi piace questo nuovo Mr.B!!! Ricordo che con Nicole le coliche sono state un incubo, lei piangeva tutti i giorni per ore e ore, inconsolabile!!

  2. Bello mr B! Io ho sempre usato le borse con noccioli di ciliegia e mi sono trovata bene ma questo è una bella alternativa. Sai cosa? Spesso i pediatri dicono che son coliche quando invece è reflusso gastrico…. Se vi capita che il nano pianga cercate di capire bene cosa è e poi agite di conseguenza!!!! Baciiiiii
    Ps Mr B sarebbe stato utile anche a me quando ho avuto le coliche renali!!! Che maleeee altro che le contrazioni del parto, le coliche son peggio!!!!

    1. Elisa hai proprio ragione si dice coliche per qualsiasi cosa! È infatti il reflusso spesso è la causa reale del pianto! Lo so perché con Lavinia abbiamo avuto il dubbio. Circa Mr B….ora lascio alle bambine l’illusione sia loro ma prima o poi lo faccio sparire…nel MIO cassetto

      1. Brava!!! Tutta la mia invidia!
        Esatto, pare dipenda tutto dalle coliche… E spesso non è così!!! Occhio ragazze, fate caso al pianto del bimbo, a come muove le gambe e a quando piange perché hai voglia a dargli roba per le coliche se non è quello…. !! E in ogni caso, coliche o reflusso, vai di fascia che è un toccasana x tutto!!!!!

        1. Mi trovi assolutamente d’accordo, io alle mie amiche lo dico sempre: sicura non sia reflusso?

  3. …superfigo misterB..!!ho già incaricato lo zio… Natale si avvicina..e ALEX ha proprio bisogno del suo misterB..(e xche no,anche DAVIDE.. E la mamma)!!!
    .. Però zio..non aspettare Natale.. Prendilo subitooo…!!!

Che ne pensi?