In riviera, tra i parchi del gruppo Costa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Quando abbiamo deciso di passare tre giorni a Cattolica siamo stati spinti da un solo desiderio: portare Lavinia all’Oltremare di Riccione.

Anzi, andare all’Oltremare. Perché la verità è che la passione per i delfini è in primo luogo mia, e poi di Lavinia.

Stabilito quindi che avremmo trascorso in riviera tre giorni, ci siamo anche organizzati per vedere più cose possibile, sfruttando in pieno questi giorni di vacanza.

Abbiamo scelto quindi tre parchi (Oltremare, Acquario di Cattolica ed Italia in Miniatura) e ho strutturato la vacanza sia in base al tempo necessario per visitare un parco piuttosto che un altro, sia al meteo.

Avevo le Informazioni che mi occorrevano:

Oltremare: necessita di circa sei ore per visitarlo al meglio. È accessibile anche in caso di pioggia ma si sarebbe perso molto degli spettacoli.

Acquario di Cattolica: ci vogliono circa tre ore per visitarlo ed è accessibile in caso di pioggia perché tutto al coperto.

Italia in Miniatura: anche qui serviva una disponibilità di almeno sei ore, ma non è accessibile in caso di pioggia perché tutto all’aperto.

Noi potevamo partire venerdì dopo pranzo e rientrare lunedì in serata, quindi dopo aver guardato e riguardato il meteo per un centinaio di volte, ho buttato giù un programma sperando nella buona sorte.

Partenza da Firenze alle 14 di Venerdì.

Alle 17 eravamo a Riccione dove ci siamo fermati per un gelato (anche perché c’era la fiera del cioccolato, e non potevamo di certo mancare, noi!) e per il classico struscio in Viale Ceccarini con tanto di sosta in sala giochi e shopping per la mamma (per una volta!!!).

fiera del cioccolatoRICCIONE CON I BAMBINI

In serata abbiamo raggiunto il nostro hotel (Manzoni, a Cattolica) e abbiamo dovuto scoperto che in quei giorni c’era lo Street Food. Quindi nel caso non fossero bastate le calorie assunte in hotel, potevamo andare anche in piazza. Per stare leggeri.

street food

Sabato mattina siamo partiti di buon ora per Riccione dove abbiamo visitato Oltremare.

OLTREMARE RICCIONE
Oltre allo spettacolo dei delfini che vi racconterò in un altro post perché merita uno spazio tutto suo, abbiamo visto il volo dei rapaci, che volano proprio sulla testa delle persone, con Lavinia tutto il tempo con il naso all’insù (Ludo in quel momento dormiva, al fresco, sotto ad una pianta). Lavinia ammutolita soprattutto quando l’aquila volando prende un manicotto lanciato nel cielo dalla sua amica umana, come se avesse catturato una vera preda.

OLTREMARE RICCIONE

Poi grazie al volo dell’arcobaleno, abbiamo conosciuto i simpaticissimi e coloratissimi pappagalli e i loro amici umani, che si sono divertiti a prendersi un po’ in giro a vicenda, anche se alla fine era sempre il pappagallo che aveva la meglio. Tié 🙂

OLTREMARE RICCIONE

Nel nostro giro all’interno di Oltremare abbiamo anche avvistato due alligatori giganti (veri che più veri non si può), fortunatamente al di là di una grande vetrata e incontrato anche un paio di uova di dinosauro.

OLTREMARE RICCIONEOLTREMARE RICCIONE

E poi nella fattoria tanti, tantissimi animai sparsi per il parco, che vivono in spazi dedicati e idonei.

OLTREMARE RICCIONEOLTREMARE RICCIONEOLTREMARE RICCIONEOLTREMARE RICCIONE

Tutti i parchi del gruppo Costa, sono testimoni del valore della vita e mezzi di conservazione del patrimonio genetico.

ACQUARIO DI CATTOLICA

Ludo ha assistito al battesimo della sella di alcuni bambini mentre la sorella, non contenta di aver provato l’ebbrezza di diventare un coniglio per qualche minuto, si è arrampicata in un percorso percorso vita che Lavinia ha fatto tra un sospiro e l’altro della mamma e il tifo di Ludovica.

OLTREMARE RICCIONEoltremareOLTREMARE RICCIONE
Infine prima di tornare abbiamo anche avuto modo di partecipare ad uno spettacolo in 3D alla scoperta della formazione della terra. Occhio ai rumori, che sono forti. Ludovica non ha fatto una piega, Lavinia, un pochino, si è spaventata. Soprattutto quando cade la neve dal soffitto! 🙂

OLTREMARE RICCIONE

Archiviata la magnifica esperienza dell’Oltremare, domenica abbiamo approfittato della mattinata prima del pranzo pasquale per visitare l’acquario di Cattolica, che è strutturato in quattro percorsi distinti (blu, giallo, verde e viola) in cui è possibile conoscere specie diverse.

Nel percorso blu (il più grande) sono oltre 100 le vasche espositive con squali, pinguini, trigoni e meduse. Ai parte dal Mar Mediterraneo passando per l’Oceano Atlantico, Pacifico e Indiano fino ad arrivare alla splendida e variopinta barriera corallina del Mar Rosso.

Il percorso giallo è un viaggio alla scoperta dei corsi d’acqua dolce. Un’incredibile area in cui si trovano cuccioli di Caimani e tenere Lontre.

Il percorso verde è un un luogo ricco di fascino e mistero, grazie a camaleonti, rane, insetti e serpenti.

Il percorso viola ( per me il meno interessante, ma va a gusti) è un viaggio per scoprire da vicino il mondo degli squali.

L’Acquario di Cattolica offre la possibilità a tutti i visitatori di assistere ad uno dei momenti più spettacolari della giornata: il pasto di Squali, Pinguini, Lontre e Trigoni.

Un consiglio: lasciate a casa il passeggino. Nel percorso blu, ci sono moltissime scale e infatti affittano gratuitamente zaini/marsupio, per aiutare i genitori nel trasporto dei bambini più piccoli (fino si 15 kg). Molto più fattibile piuttosto che con il passeggino. Negli altri percorsi il passeggino può entrare, ma gli spazi sono ridotti e si rischia di intasare ed inciampare di continuo in passeggini e bambini. Quindi il mio consiglio è di lasciarlo in macchina o in hotel.

ACQUARIO DI CATTOLICAACQUARIO DI CATTOLICAACQUARIO DI CATTOLICAACQUARIO DI CATTOLICAACQUARIO DI CATTOLICA

Nel pomeriggio poi, dopo pranzo e dopo la pennica necessaria a recuperare forze, siamo stati in spiaggia e a zonzo per Cattolica.

CATTOLICA CON I BAMBINI
Lunedì dopo aver salutato la famiglia Semprini, abbiamo raggiunto Rimini per l’Italia in miniatura.

Diciamo che in molti hanno avuto la nostra stessa idea e quindi il parco alle 11 era già pieno. Soprattutto il parcheggio. Noi abbiamo trovato uno degli ultimi posti disponibili. Non oso immaginare dove abbiano parcheggiato tutti quelli in fila dietro di noi. (Un consiglio: arrivate presto!)

Percorrere l’Italia da Sud a Nord è stato davvero divertente, soprattutto per rivedere posti in cui siamo davvero stati e per conoscere monumenti e piazze che ancora non abbiamo visitato. Riconferme per noi, magari per Lavinia e scoperte per la piccola Ludo, interessata soprattutto a tutti i trenini e alle barchette mobili che si muovono in Italia e sul mare. C’è anche un aereo che decolla e atterra, ma non serve che vi dica che mi creava ansia solo il pensiero 😉

ITALIA IN MINIATURA

E poi ritrovare tra i grandi nomi, e le grandi piazze, anche traccia di casa tua, è sempre motivo di orgoglio.

ITALIA IN MINIATURAITALIA IN MINIATURA

Prima di lasciare l’Italia abbiamo fatto un giretto in gondola a Venezia. Davvero romantico.ITALIA IN MINIATURA
Finita la passeggiata in Italia abbiamo dato uno sguardo all’Europa, passando da Parigi, a Copenhagen e scegliendo poi di spostarci nel parco giochi per far giocare un po’ le bambine sulle varie attrazioni comprese nel biglietto, prima di ripartire verso casa.

ITALIA IN MINIATURAITALIA IN MINIATURA

In tre giorni quindi siamo riusciti a vedere moltissimo, sfruttando a pieno le giornate a nostra disposizione, anche grazie al tempo che è stato clemente, regalando acquazzoni degni di nota, solamente in serata.

Tutti i biglietti dei parchi del gruppo Costa sono acquistabili online (il che avrebbe fatto risparmiare molto tempo a tutte le persone in coda lunedì!) e regalano la possibilità di tornare gratuitamente una seconda volta, con data a scelta, con una semplice scansione del biglietto all’interno del parco. Parcheggi con prezzi dai 3 ai 5 euro.

In generale in tutti e tre i parchi i bambini con altezza inferiore al metro non pagano, mentre quelli che hanno altezze comprese tra 100 e 140 cm pagano il biglietto ridotto. Per info e costi cliccate sulle singole pagine:

Oltremare

Acquario di Cattolica

Italia In Miniatura

Essendo comunque tutti parchi del gruppo Costa, è possibile combinare biglietti che fanno risparmiare qualcosa.

biglietto combinatobiglietto combinato

Allora, vi ho incuriosito? Dove vorreste andare?

Sere-Mammadalprimosguardo

4 commenti su “In riviera, tra i parchi del gruppo Costa

  1. Che meraviglia Sere stupendi i delfini strepitoso qll che avete visitato e fantastici voi a completare il tutto!!

Che ne pensi?