Dove dormire per andare a Gardaland

Lo scorso week end abbiamo deciso di portare le bambine a Movieland e a Gardaland.

Ci siamo divertiti tantissimo e nonostante il grande caldo, complici le attrazioni acquatiche dei due parchi, ce la siamo cavata benissimo.

Se a Gardaland eravamo stati già diverse volte, la vera rivelazione è stata Movieland, che non conoscevo e che mi ha conquistata.

Tantissime attrazioni per tutta la famiglia e mi ha ricordato gli Studios di Disneyland Paris: una grande strada principale a inizio parco con le scenografie di grandi film indimenticabili e poi tanti giochi per tutti i gusti.

Non è molto grande, ma ci si perde benissimo una intera giornata.

Per chi si sta chiedendo se sia adatta ai bambini, io dico assolutamente sì. Sotto i 100 cm, quindi diciamo sotto i 3/4 anni, c’è poco, è vero. Ma dai 100 centimetri i bambini possono accedere a quasi tutte le attrazioni, a differenza di Gardaland per esempio dove spesso sono richiesti i 120, 140 cm.

A Movieland tanta musica, tanti ballerini, tanta allegria. E sopratutto tanta acqua, giochi acquatici che aiutano a combattere la calura estiva.

Se volete un consiglio o ci andate direttamente in costume o vi conviene portarvi un cambio completo, perché io mi sono completamente lavata. e quando dico completamente intendo come quando cadi in piscina vestita…

Dopo la giornata trascorsa a Movieland avevamo per fortuna una prenotazione presso un campeggio della zona, perché dopo una giornata trascorsa a correre da una giostra all’altra eravamo davvero esausti.

E fare un bagno alle 19 non ha prezzo!

La struttura che ci ha ospitato è un campeggio sul lago a Pacengo di Lazise, a poca distanza dai parchi, esattamente in mezzo tra Gardaland e Movieland, il Camping Le Palme, che offre soluzioni per tutti i gusti: piazzole per le tende e per i camper (o le roulotte), bungalow, glamping, case mobili come quella che abbiamo scelto noi.

E poi una grande piscina con gli scivoli, una palestra, un campo da calcetto, tennis e pallavolo, un ristorante pizzeria, un bar, un market, animazione e un mini club, insomma tutto quello che serve per una vacanza con i fiocchi!

campeggio lago di Garda

La nostra casa mobile era composta da due stanze, (non molto grandi ma con il necessario per dormire e riporre gli abiti), una matrimoniale e una doppia, un salotto con tavolo e cucina e un bagno con una doccia molto spaziosa. Tante finestre e una bellissima veranda per cenare fuori.

Noi abbiamo preferito uscire per cena per fare un giretto a Lazise (che è bellissima e ha un tramonto pazzesco, se capitate fermatevi a guardarlo perché ne vale la pena), ma avremmo potuto restare in campeggio e avere tutto a portata di mano.

Il ristorante pizzeria resta proprio fronte lago ed è lì che lunedì abbiamo fatto colazione prima di entrare a Gardaland.

Vista pazzesca, visto che è esattamente sopra la spiaggia privata della struttura alla quale si accede attraverso un braccialetto che viene lasciato con una cauzione al momento del check in.

In linea di massima io non ho mai amato il campeggio, mai sono andata in tenda, ma qualche volta sono stata in camper e mi sono molto divertita. Le case mobili secondo me sono perfette per chi come me ama la comodità e vuole comunque dormire in un letto vero, ma vuole comunque far provare l’esperienza campeggio che ai bambini piace invece molto.

E il lago di Garda è davvero un posto pazzesco, pieno di gente e turisti, dove passare le vacanze estive!

Sere-mammadalprimosguardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.