Auguri speciali

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Il 30 agosto 2008 ero a Formentera con le amiche a festeggiare il mio trentesimo compleanno. Nonostante la bella vacanza qualche lacrimuccia da bilancio era scesa.
30: abbronzata ma insoddisfatta.

Il 30 agosto 2009 non ero più a Formentera ma sempre in attesa di un miracolo ero. 31: indemoniata

Il 30 agosto 2010 ero a Firenze con le farfalle nello stomaco e la speranza potesse essere la svolta. Alla comunque veneranda età dei 32.
32: speranzosa

Il 30 agosto 2011 pesavo 13 kg in più, avevo una panza invadente e attendevo con ansia che Lavinia nascesse. Gli anni erano 33.
33: balena innamorata.

Il 30 agosto 2012 la mia bacheca di Facebook è stata sommersa da “auguri mammina“, auguri che sostituivano i precedenti “auguri bella gnocca“.
34: “leggermente sminuita”. 😉

Il 30 agosto 2013, la voglia di festeggiare ha smesso di esistere. 35. Troppi. Un macigno. 35. Non potevo crederci.
35: incredula (e depressa)

Ieri 30 agosto 2014. Sono stata sommersa di messaggi. Persone che nemmeno conosco di persona mi hanno caricato di un affetto mai visto che si è unito alle persone “reali” della mia vita. Messaggi e telefonate inaspettate. Segno che qualcosa trasmetto, qualcosa di me è arrivato.
20140831-094554.jpg

20140831-154632.jpg

20140831-121119.jpg

20140831-121111.jpg

20140831-121102.jpg

20140831-121238.jpg

20140831-121231.jpg

20140831-121221.jpg

20140831-154927.jpg

Ma sono comunque 36. E non posso credere di avere 36 anni.

Io che ho fatto dell’hastag #sonounocaemenevanto il leitmotiv di questo 2014.
Io che vado ancora in giri con i jeans strappati e le converse.
Io che mi faccio la treccia e la porto come se fosse il must di stagione e prima ancora che lo diventi.
Io che ho una mamma che ancora mi chiede se ho preso una medicina quando mi vede raffreddata.
Io che quando nell’87 è nata mia sorella facevo i conti e pensavo: quando lei avrà 27 anni io sarò vecchia.
Io che un attimo fa avevo 18 anni e tutta una vita da vivere.

36.

36.

36.

Fortunatamente tutto il calore e l’affetto ricevuto ieri mi hanno fatto pensare meno e ridere di più. E ho scoperto che nonostante siano 36 sono ancora una ragazzina in grado di sorridere e di far sorridere gli altri. La mia bacheca di fb e la mia gallery di Instagram, dove gli “auguri oca” si sprecano, ne sono la testimonianza. Nulla di offensivo, solo affetto e stima. L’essere oca per noi è sinonimo di una persona che sa ancora ridere di sè e sa prendersi poco sul serio. (Anzi leggete qui. E sorridete.)

Grazie a tutti quelli che ieri hanno avuto un pensiero speciale per me. Palmato.

Vi porto nel cuore. Io oca fortunata.

36: fortunata

Sere-mamma-dal-primo-sguardo

20140831-094519.jpg

16 commenti su “Auguri speciali

  1. Quanto mi riconosco in quello che dici!!! Ancora auguri oca del mio ❤️!!!

    1. Amour….se solo fossi più puntuale! saresti perfetta! 😀 …grazie amour! 😀

      1. ma tu mi avevi detto che non sapevi quando arrivavi e io a quell’ra rischiavo di essere lì da sola come una ciula!!!

    1. che la perfezione sia noiosa hai ragione….sul fatto che tu sia sempre in ritardo ho ragione io! 😛

Che ne pensi?