Viaggio in Sardegna con bambini: si può?

Se si vuole passare una piacevole vacanza in Italia con i bambini, allora una delle mete perfette è sicuramente la Sardegna.

Quest’isola, infatti, offre una natura incontaminata, spiagge bianche e mare cristallino con fondali bassi, adatti anche ai più piccoli. Senza contare che è poi possibile fare delle lunghe passeggiate alla scoperta di meravigliosi paesaggi e della storia di quest’isola. La Sardegna è una destinazione ideale per chi vuole trascorrere un po’ di tempo all’insegna del relax e del divertimento con la propria famiglia

Ecco qualche suggerimento per viaggiare con i bimbi.

Come arrivare in Sardegna

Un mezzo comodo, conveniente e pratico per raggiungere la Sardegna è decisamente il traghetto. In fase di organizzazione è, infatti, possibile confrontare con facilità le date e gli orari dei traghetti e navi per la Sardegna con partenze da vari porti italiani, dislocati in tutta la penisola. Prenotando con un po’ di anticipo, inoltre, si possono trovare offerte decisamente vantaggiose e convenienti e usufruire di promozioni per le famiglie. Inoltre, si può imbarcare anche l’auto pagando un supplemento, una soluzione comoda e assolutamente consigliata se si viaggia con i bambini.

Viaggiare in traghetto sarà un’esperienza indimenticabile per i più piccoli che potranno ammirare il mare e divertirsi a bordo. Le navi e i traghetti per la Sardegna offrono ogni comfort, ma è sempre bene portare con sé il gioco preferito dal proprio bimbo e qualcosa per intrattenerlo durante la navigazione.

Quando andare in Sardegna con i bambini

Il periodo migliore per andare in Sardegna con i propri figli è sicuramente l’estate,soprattutto per trascorrere una vacanza all’insegna del mare. In realtà, salvo annate particolari, il clima è mite già da maggio, ma le ultime settimane d’estate sono perfette per avere spiagge meno affollate e prezzi più bassi. Nonostante la Sardegna sia una regione calda, è bene ricordarsi che di sera le temperature tendono a scendere e ci può essere spesso una leggera brezza.

Se si vuole passare del piacevole tempo in spiaggia ci si può recare nella zona di Chia e dintorni, dove si troverà sabbia chiara, acqua bassa e calma, spiagge lunghe e attrezzate, un perfetto mix tra la componente turistica e la natura selvaggia. 

Il mare però non è l’unica attrazione di questa splendida isola: la Sardegna, infatti, offre una natura selvaggia e incontaminata, percorsi accessibili e riserve naturali molto gradite dai più piccoli. Sempre nella zona di Chia, ad esempio, si organizzano attività come trekking ed escursioni a cavallo perfette anche per i bambini, che potranno andare sui pony presenti nei vari maneggi. 

Verso la Costa Smeralda si trova l’isola della Maddalena e di Caprera, un’ottima occasione per una gita con i propri bimbi. Qui, ad esempio, vengono organizzate interessanti crociere a bordo dei velieri con i pirati mascherati e si può fare snorkeling, un’attività riservata ai bambini più grandi. 

Anche la città è una meta da valutare se si viaggia con i bimbi: Cagliari, ad esempio, è dove si trova Porto Flavia in Sulcis, una miniera che affaccia sul mare o dove si possono visitare i nuraghi di Barumini e i resti archeologici di Nora, presso Pula. Inoltre, è consigliato anche fare un semplice tour della città e fermarsi ad assaggiare le specialità del luogo. 

carloforte con i bambini

Sere-mammadalprimosguardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.