La mia prima volta – aggiornamento “post” notte.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Lo so vi state tutte chiedendo come ho passato la notte. Quindi per evitare di fare copia e incolla sul cel, vi aggiorno qui (e mi vendico con chi si sentirà preso in causa): ho dormito poco. Ma non perché mi mancasse mia figlia. Ma per colpa di suo padre.

Dopo avermi dettagliato sul viaggio e sulla cena dai nonni, con tanto di foto e video a immortalare il tutto, il mio simpatico fidanzato si è dimenticato di mandarmi un messaggio una volta arrivati a casa.
(Dice lui: l’ho fatto per non svegliarti. Penso io : uomo è).

20131223-10133520131223-101329

Sì perché i tre pellegrini ieri si sono fermati a cena dai miei suoceri che abitano a 30 km da casa nostra, quindi ipotizzo che verso le 22 avranno ripreso la macchina in direzione Firenze. E da brava mamma apprensiva e in ansia da prima volta, mi aspettavo un segnale del tipo: siamo a casa sani e salvi. E invece no. Alla fine la mia piccina era in giro in piena notte, senza la sua mamma. Tutte le mamme aspettano sveglie il rientro dei propri figli, no?

Ovviamente il cenno divino io lo aspettavo dormendo, perché dopo aver passato il pomeriggio rotolando nel letto, un po’ di qui e un po’ di là, dopo aver mangiucchiato al volo e risposto a qualche messaggio di insulto delle mie amiche, sono finalmente svenuta. Peccato poi però che, verso le 23, io mi sia svegliata per spegnere la tv e abbia controllato il cel: nessun messaggio. Così ho pensato fossero ancora in giro, ma nel dubbio che invece fossero a casa e per paura di svegliare Lavinia (e non il suo simpatico papà che se lo sarebbe meritato!) non ho chiamato. Ma ho continuato a fissare il cel. Ho mandato un messaggio io. Niente. (Inutile provare con la nonna, l’avrebbe visto stamattina…forse)

20131223-101350.jpg

Così dormito con un occhio aperto. Sia messo agli atti che, un po’ ho dormito ma non tranquilla. E ok, era previsto (e qualcuno aveva pure gufato!)… Ma non che la causa sarebbe stata una gentilezza del mio simpatico fidanzato.

20131223-101341.jpg

Che questa mattina, dopo avermi fatto aspettare fino alle 845 mi ha pure presa in giro dicendo: sì ma stai tranquilla. (Lo stesso simpatico fidanzato che ogni fine settimana chiede di essere avvisato non appena io e Lavinia arriviamo a casa dopo il tragitto Firenze/Borgo o quello che chiama la nonna per sapere se Lavinia al nido ha mangiato le verdure, o quello che se esco mi dice che potrei almeno fargli sapere se sono arrivata a casa sana e salva. Lui, il tranquillissimo.)

E io sono altrettanto tranquillissima. Talmente tranquilla e rilassata che a breve organizzo il bis della mia serata perfetta e gli rimollo la pupa. Stavolta però prima le insegno a whatsappare. Così, per dire.

Simpatico fidanzato, preparati che stasera arrivo.

Sere-mamma-dal-primo-sguardo

Che ne pensi?