Formentera, i regali del 2015

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

La scorsa settimana siamo rientrati da Formentera dove abbiamo trascorso due meravigliose settimane. Formentera è sempre meravigliosa. Ma ogni anno ci regala qualcosa di più.

Sole: il tempo quest’anno è sempre stato bellissimo, a parte un giorno in cui il cielo era coperto e noi ne abbiamo approfittato per girare un po’ l’isola in macchina: mattinata nella capitale San Francesc, pranzo a Es Calò per gustarci il famosissimo pan y tomate (altro non è che un piatto di pane con pomodoro spalmato, simile alle nostre bruschette, ma con un sapore tutto spagnolo, migliorato dall’ingrediente in aggiunta hamon serrano…una goduria).

IMG_0981 Il ristorante di questo piccolo villaggio di pescatori è proprio sul mare e il panorama è mozzafiato. Con la giornata nuvolosa poi i colori erano incredibili. Nel pomeriggio poi abbiamo passato due orette in spiaggia, a Playa de Migjor e verso sera una passeggiata al porto de la Savina.

IMG_0985IMG_0982

Divertimento&Relax: Lavinia ha passato i primi giorni della vacanza a giocare come una matta con il suo papà ed era incredibile vederli insieme. E’ proprio vero che per i primi 3 anni c’è solo la mamma e che poi…il papà diventa il miglior compagno di giochi al mondo.

IMG_1319IMG_1175

Nella seconda parte della vacanza poi Lavinia aveva delle amichette della sua età per cui al vecchio babbone preferiva la loro compagnia ( e quella di Matteo ovviamente), per cui papà Giacomo ha potuto anche prendere fiato. Io invece con la scusa del pancione sono stata spaparanzata al sole come non accadeva da anni. E nonostante non facessi praticamente niente, se non camminare, la mia pancia ha fatto un po’ i capricci. Ma niente di grave, per fortuna.

IMG_1637 IMG_1730

Amici: sia quelli di Lavinia, sia nostri. Belle persone. Piacevoli, con le quali scambiare quattro chiacchiere in spiaggia. Quelli che oramai conosciamo da anni, e quelli nuovi, appena scoperti. Che in alcuni casi sono davvero una scoperta; come i genitori di Giulia: la mamma una donna dolcissima e molto premurosa, il papà un uomo, una testa. Tanto che dopo due minuti che parlavamo, mi si è accesa una lampadina e mi sono ricordata dove l’avevo conosciuto.

Guardate questo video.

Da una settimana anche io ho la mia Wisshh Bag e non vedo l’ora di usarla nel mio prossimo viaggio, perché sono sicura che mi cambierà la vita. La comodità di avere una borsa pieghevole, che passa i controlli in aeroporto e può essere riutilizzata a piacimento, ovunque. E che mi ricorderà sempre una coppia di amici speciali conosciuti durante una vacanza incredibile.

11377148_1574009219531759_3476989355562745773_n10313581_1578671862398828_6263274855455545703_n

Prova costume non ti temo: quest’anno che ero particolarmente spaventata dalla prova costume, per via della pancia e dei kg messi in questi mesi, mi sono dovuta ricredere. Anche a Formentera esistono donne umane, con smagliature, cellulite, ritenzione e non solo le aliene a cui ero abituata. Adriana-the-body non pervenuta, veline in altri lidi, donne comuni, mamme, ragazze della porta accanto a farmi compagnia. Con tutti i pregi ed i difetti del caso. Ovviamente la mamma ipertonica con due bimbi piccoli, bellissima, altissima e magrissima c’era anche quest’anno, però osservandola, anzi osservandole perché ce n’era più di una, ho pensato che tutto sommato io sono molto più fortunata: perché spesso (non sempre eh, ma spesso) dove c’è un gran fisico e ci sono tanti, tanti soldi, magari grazie al marito calciatore, non c’è però la cosa più importante: il sorriso. Quello che invece, durante questa vacanza, non è mai mancato nella nostra meravigliosa famiglia.

IMG_0255 IMG_0551

 

Sere-mamma-dal-primo-sguardo, quando torniamo?

 

 

 

Che ne pensi?