Vacanze finite? Tiriamo le somme!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Dopo la prima settimana di Agosto trascorsa a Marcelli di Numana, al Centro Vacanze De Angelis abbiamo trascorso un’altra settimana a zonzo per l’Italia sulla via del ritorno. 
Abbiamo visitato Porto Recanati, Potenza Picena, Fano, sempre nelle Marche, per poi fermarci una notte a Milano Marittima e spingerci fino in Versilia per gli ultimi tre giorni di mare.

Tirando le somme di questi 15 giorni itineranti, posso raccontarvi cosa ho amato e cosa no.

I miei : ho amato incontrare per la prima volta un’amica conosciuta su Instagram che si è rivelata essere esattamente come me l’aspettavo. Ancora una volta l’impressione avuta in rete non sbaglia. E Laura si è dimostrata una bellissima persona, anche dentro, oltre che fuori. Lei e la sua meravigliosa famiglia, con un marito con i piedi per terra nonostante il suo mestiere potesse far immaginare altro, una figlia scatenata che insieme alla mia creava un duo terribile e un giovanotto in arrivo che non vedo l’ora di conoscere. Persone davvero speciali.

Speciali come un’altra famiglia incontrata la prima volta nell’estate del 2014 e che sono stata felice di riabbracciare quest’anno per il compleanno di Viola. Quella di Madda, con le bambine, Leo, la sorella e gli amici. Una grande famiglia che ti fa sempre sentire il benvenuto, nonostante ci si veda così poco a causa della distanza. Una qualità che poche altre famiglie hanno. Grazie ragazzi!


Avrei poi voluto incontrare altre amiche di ig con cui sono sicura mi sarei trovata bene ma la panza mi ha un po’ limitata. Sono certa però che presto vi incontrerò tutte!
Per quanto riguarda il cibo ho amato il caffè del nonno, come lo chiamano a Porto Recanati, crema di caffè da perderci la testa.


La bruschettona di Mi Ma che solo al pensiero mi viene fame. Le mitiche focaccine del Forte che sono una vera goduria del palato e il ghiacciolo artigianale tutta frutta del bagno Ariston a Lido di Camaiore.


Dello stesso bagno non scorderò la pace e la tranquillità non proprio tipiche della Versilia, grazie alle tende posizionate a debita distanza l’una dall’altra, che regalano lo spazio vitale che tanto piace a me, e alla piscina con acqua salata completa di idromassaggio da perderci le giornate.

Un’altra cosa che ho amato sono i colori trovati lungo la strada delle Marche. Distese di girasoli lungo il percorso, acqua chiara e pulita, tanto verde e tanto blu. Un incanto.


Così come è un incanto la spiaggia delle due Sorelle sotto al Conero, raggiungibile tramite barca grazie ad escursioni organizzate o a gommoni privati. I sassi di cui è fatta la spiaggia, come già raccontato qui, non sono troppo fastidiosi, perché tondi e grossi. Anche se ovviamente la sabbia è tutta un’altra cosa. E in Versilia non manca.

Veniamo invece ai NO di questa vacanza: tanti, troppi vuccumprà. Non voglio aprire la parentesi sbarchi, immigrati, né entrare nel merito delle loro condizioni. Quello che so però è che non è possibile che in spiaggia ne passi uno ogni 30 secondi. Anche meno. Nelle Marche sembrava di essere a Malpensa nel mese di agosto con un decollo al minuto. Troppo traffico. Soprattutto troppo inquinamento acustico.

Perché non sono silenziosi. Per nulla. E se dopo pranzo vuoi provare a dormire un po’ in spiaggia non puoi perché le signore occupano i lettini liberi, si rifocillano sotto gli ombrelloni e ciciarano come se non ci fosse un domani. Anche no grazie.


Il silenzio post pranzo in spiaggia deve essere un obbligo di tutti. Per i bambini e gli adulti che hanno il diritto di riposare. E questo non vale solo per i vuccumprà ma anche per gli italiani maleducati che popolano le nostre spiagge. Se vuoi far casino, ricorda che quelle due ore sono le ore del riposo. Sia che tu abiti in condominio, sia che tu sia in spiaggia. Rispetto per favore. Anche se avete dei bambini. Non è vero che a loro tutto è concesso o che “eh ma sono bambini”.

Echissenefrega.

Anche Lavinia è una bambina, ma se urla soprattutto quando non deve, noi la riprendiamo. Perché é giusto che impari le regole.
Regole che valgono un po’ ovunque, anche sugli scivoli della piscina: non si sorpassa e si rispetta la coda. Ne ho visti di bambini che facevano i furbi. Indisturbati. Tranne ovviamente quando la vittima era mia figlia, perché a quel punto intervenivo io…

Voi altre mamme, siete della mia parrocchia? O siete di quella categoria che “dai amore sorpassa che ti frega”. No perché esistono. Credetemi.

Madri scandalose. Che educano tra l’altro futuri maleducati alla guida, come dimostrano tanti automobilisti italiani. Vi ho già detto che abbiamo fatto la partenza intelligente e che ci abbiamo messo 10 ore per fare 500km. Oltre alla coda quindi, altro punto no della vacanza, un altro fastidio riscontrato è la scarsa conoscenza automobilistica degli italiani.

Gente, se ci sono tre corsie in autostrada, si possono usare tutte e tre. Tutti in quella di sorpasso, non mi pare un’ideona. Poi si formano le code…chissà come mai…

Sorpassi e rientri. Anche se vai forte.

Si chiama corsia di sorpasso mica per altro no?

Stessa cosa per la corsia più a destra…non è solo per i mezzi pesanti come in molti credono. Soprattutto quando nei week end questi non circolano. E si può transitare liberamente senza essere colti da peste bubbonica. Sapevatelo.

La corsia di emergenza invece va lasciata libera. Evitate quindi di fare i furbi per saltare qualche km di coda. Altrimenti in questo caso, peste bubbonica vi colga. Perché ve lo meritate.

Già guidare in autostrada nel periodo vacanziero è stressante, se poi ognuno fa quel che vuole, siamo a posto. Per cui ricordate una sola parola: rispetto!

Alla fine dei conti comunque son più le cose che abbiamo amato rispetto a cosa non ci è piaciuto. Ovviamente il più grande veniva dall’essere finalmente tutti e 4 insieme per 15 giorni. Che per noi è tutto. 


E voi? Come sono andate le vostre vacanze?

Sere-mamma-dal-primo-sguardo

12 commenti su “Vacanze finite? Tiriamo le somme!

  1. Devo ancora partire per fare quella tutti e quattro insieme,però c’è anche la suocera quindi non voglio partire!!!
    Un super bacio e buon rientro a casa!

  2. Grazie a voi Sere per essere passati, siete sempre i benvenuti! Voi siete quelli speciali, impossibile non adorarvi… tutti e quattro! Vi voglio bene. Madda ❤️

  3. Come al solito concordo con tutto quello che hai scritto.. Ma soprattutto l’essere anche noi tutti e 4 insieme x lunghi,lunghissimi 15gg è stato il bello delle vacanze.. Ovunque fossimo..!!… È ora davvero non ci resta che aspettare la prossima avventura..!!!

    1. Tessssssoro dispiace anche a me. Ma sarei stata una zavorra rompiballe da trascinare. Anche no, no? Un bacione e A PRESTO!

  4. allora ti è piaciuta la mia terra!?!?! ti leggo ogni tanto e sono felice di questo….io che ci vivo….sono di Sirolo…mi ritengo molto…ma molto fortunata!!!!!! tanti tanti auguri a tutta la tua famiglia che presto sarà in quattro a tutti gli effetti! ciao ciao!!!!

    1. Sei fortunata Sì, bellissima zona la tua! Grazie per gli auguri un abbraccio!

Che ne pensi?