Fuga a Parigi – Jour 4 – Montparnasse e les Grands Magasins

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Lunedì 13 Ottobre, terzo giorno di Open Tour.

Avendo già completato tutti e quattro gli itinerari proposti abbiamo dedicato la giornata alla visita di punti particolari, decisi durante i tour. La prima tappa è stata la torre di Montparnasse, grattacielo più alto della Francia (210 metri), da cui, salendo sulla cima si ha una visuale ancora più bella di quella della Tour Eiffel (perchè si vede anche la Tour Eiffel!). Considerando che per salire sulla torre più famosa la coda sarebbe stata assicurata dato che vanno tutti lì e che con Lavinia non possiamo certo pretendere di stare ore fermi in attesa, abbiamo optato per questa alternativa e devo dire che è stata la scelta giusta. L’entrata costa 14.50 €. I bambini sotto i 7 anni non pagano. Si sale con l’ascensore fino al 56 esimo piano (in 38 secondi, ad una velocità di 60 Km orari); da lì tre rampe di scale e si arriva sulla terrazza panoramica. Che offre uno spettacolo incredibile. La vista copre un raggio di oltre 30 chilometri. Si vede tutta la città di Parigi.

IMG_8354

DSCN0052

Riscendendo al 56 esimo si può fare la stessa cosa al coperto. Il 56imo piano della Tour Montparnasse ospita con un ristorante,  Le Ciel de Paris, che rappresenta uno fra i ristoranti meglio posizionati della capitale francese, e  anche il Salone Panoramico più alto d’Europa, L’Espace 56, un locale di 350 metri quadrati con ampie pareti di vetro panoramiche.

IMG_8355

Dopodiché ci siamo spostati nella zona dei grandi magazzini: Printemps e la Fayette, dove abbiamo mangiato una baguette, passeggiando tra i boulevard.  L’area dei Grand Boulevards è posta sulla riva destra della Senna, ed è la zona più commerciale di Parigi, con la presenza dei grandi magazzini e delle più importanti catene commerciali mondiali. Questa zona è caratterizzata dai “passages“, gallerie commerciali che sin dal 1800 rappresentano tanta parte del cuore della vita parigina. Negozi sfarzosissimi e pieni di gente.

DSCN0075DSCN0076

Terza tappa, raggiunta con il nostro bus, il Moulin Rouge. Se siete già stati a Parigi saprete che il teatro parigino più famoso al mondo si trova a Pigalle, quartiere un po’ ambiguo: da una parte la spiritualità di Montmartre e la sua scalinata, dall’altra l’eccesso, il vizio, la trasgressione del quartiere a luci rosse e dei suoi sexy shop (è in questa zona il museo dell’erotismo). Per fortuna durante questa passeggiata Lavinia dormiva, quindi non siamo stati nemmeno troppo sconsiderati. 🙂

Da Montmartre abbiamo ripreso il nostro bus, siamo scesi a Boulevard des Italiens, per un’ultima passeggiata verso la metro e rientro in hotel dopo aver fatto una breve sosta nel supermercato del quartiere per la cena di Giacomo e Lavinia. Io invece stasera mi sono regalata un Sushi da asporto. Ci stava.

Domani ci attende la giornata clou: visita a Disneyland. Quindi tutti a nanna presto!

Bonne nuit!

Sere-mamma-dal-primo-sguardo

 

Che ne pensi?