Sono ancora una volta campionessa grazie alla vip card

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather

Adoro fare shopping PER le bambine. Perché loro stanno bene con tutto e perché per loro c’è davvero di tutto.

Ma mi piace farlo anche CON le bambine perché quando andiamo insieme posso vedere subito se una cosa piace a Lavinia oppure no. Il che è fondamentale perché se sbaglio poi, sono lotte. Per non dire altro…

No quello non mi piace, quello è largo, quello è brutto.

Va a finire che io insisto, per non assecondare il capriccio, lei fa peggio. E così per ore. Poi certo, vinco io. Ma è davvero tutto necessario? Serve davvero imporsi per avere ragione e non dargliela vinta per non viziarla?

Forse davvero no.

Per evitare di scatenare guerre in famiglia basta cercare la via di mezzo.

Se posso, me la porto così vedo subito se una cosa che piace a me piace anche a lei e nel mentre magari le spiego perché, secondo me, il giallo e il rosso non stanno troppo bene insieme. Ripeto, secondo me, ovviamente. Ma fin tanto che pago avrò pure una vocina in capitolo, no? 😉

Se invece Lavinia non può essere con me, cerco di scegliere qualcosa che sia anche di suo gradimento, che accontenti il mio lato pratico di mamma rompiscatole, e anche il suo lato estetico di vanitosa cinquenne.

Come successo un paio di settimane fa quando sono stata invitata ad una simpatica sessione di shopping tra mamme, senza figli, in cui, tra le altre, veniva presentata la nuova Prenatal Vip Club Card, una tessera che dà diritto al 30% di sconto per un anno su tutto l’abbigliamento, sul tessile e su alcuni altri prodotti.

Ma andiamo con ordine…

Appena arrivate alla Prenatal di Cernusco abbiamo subito trovato una sorpresa meravigliosa: la foto dei nostri bimbi stampata su speciali vip shopping bag in tessuto che, con l’aiuto dell’illustratrice Costanza Favero, avevamo il compito di personalizzare.

costanza favero shopping bag prenatal

In un primo momento mi ha preso l’ansia: fatemi scrivere, posso comporre poemi più o meno epici, ma non fatemi disegnare, decorare, personalizzare.

Sono negata. Impedita. Incapace. Un caso perso. Da sempre e per sempre.

Poi ho deciso di mettere in pratica un insegnamento che cerco sempre di inculcare nelle mie figlie: prima di dire che non ce la fai, provaci.

È così ho fatto, nonostante la mia iniziale reticenza, mi sono buttata e ho creato.

[Tanto al massimo ne avevo una intonsa da portare a casa e se proprio proprio ero disperata avevo anche la maschera impianto per  poterla far ristampare a Giacomo in negozio.]

E invece contro ogni aspettativa ce l’ho fatta (anche grazie all’aiuto di Costanza che mi ha motivata tutto il tempo) e il risultato mi pare carino no?

Prenatal vip card

Una volta terminata la sessione creativa tra una risata e una chiacchera, ci siamo date allo shopping. Finalmente.

In questo no, non mi sento negata…non lo sono mai stata e mai lo sarò. Anzi sono campionessa mondiale di “scegli-prendi-la-carta-e-paga” e di “potevononcomprarloeralìchemiguardava”…

Tu cosa dici di questo? Come vedi Lavinia con questo? Ma secondo te la misura per la Ludo va bene? No ma hai visto questo? Guarda qui!!! E quest’altro?

Povere commesse…

Il negozio in cui mi trovavo poi è davvero grande quindi non sapevo più cosa scegliere.

Tanti outfit carini, divertenti e alla moda. Troppe possibilità che sarebbero piaciute a Lavinia. E una serie infinita di occasioni anche per la piccola Ludo che cresce a vista d’occhio e non ha mai nulla da mettersi… povera creatura… un destino segnato, fin da piccola!

E povera mamma che si conferma ancora una volta campionessa mondiale di striscia la carta. Ma grazie alla Vip Card i prezzi sono davvero davvero per tutte le tasche.

prenatal vip club card

Averla è semplicissimo: basta andare in un negozio Prenatal e richiederla al momento. Costa 30 euro, ma vedrete che non sarà difficile recuperarli. Impossibile non farlo. E poi non usarla. Perché con quello che si risparmia… si può fare la bella!;-)

E bella sia!
Sere-mammadalprimosguardo

Che ne pensi?